L’Inter passa anche a Torino: é 1-2

L’Inter fatica a lungo contro un Torino ordinato e ben messo in campo. Al rigore di Lukaku risponde Sanabria in mischia, ma a 5 minuti dalla fine un gran stacco di testa di Martinez regala il 2-1 ai nerazzurri. In attesa del Milan, l’Inter vola così ad un temporaneo +9 in vetta alla classifica di Serie A

FORMAZIONI:

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, Lyanco, Bremer; Vojvoda, Lukic, Mandragora, Baselli, Murru; Verdi, Sanabria. All. Nicola.

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Gaglardini, Perisic; Lukaku, Martinez. All. Conte.

CRONACA:

Una partita che dalle prime battute si rivela più complicata del previsto per la squadra di Antonio Conte. Il Torino, pur con qualche assenza di troppo, si difende molto bene in modo basso, davanti alla propria area, e con le ripartenze e i calci piazzati riesce anche a mettere in difficoltà l’Inter. Su una di queste situazioni, Lyanco becca il palo da posizione vantaggiosa, dopo uno scivolone di Bastoni.

L’Inter riordina un po’ le idee, con il suo classico gioco sugli esterni, con molta pazienza. Il Torino è chiuso e i nerazzurri riescono a trovare il goal solo grazie ad un calcio di rigore realizzato da Lukaku e guadagnato da Lautaro Martinez. Ma la squadra di Davide Nicola non ci sta, conscia di aver giocato un’ottima partita: sugli sviluppi di un corner dalla destra, al termine di un’infinita mischia in area, Sanabria riesce a battere Handanovic con una conclusione ravvicinata. Conte prova allora il tutto per tutto, con gli ingressi di Sanchez ed Eriksen, che rivoluzionano l’assetto della squadra. Proprio su una giocata del cileno, che disegna dalla destra una parabola perfetta in area, Lautaro Martinez sforna il colpo di testa vincente, perfetto per esecuzione e tempistiche. Nei minuti finali, con il ritorno in campo anche di Vecino, l’Inter si difende dagli attacchi granata e porta a casa la vittoria. Da sottolineare anche il ritorno in campo di Belotti.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter