L’Inter gioca col fuoco sul vantaggio di misura e viene punita dal Cagliari: 1-1

Terzo pari consecutivo per 1-1 dell’Inter, che a San Siro si fa rimontare dal Cagliari dopo aver a lungo cincischiato sul vantaggio di misura firmato al 29′ da Lautaro su cross di Ashley Young, alla prima in nerazzurro. Nella ripresa, a 12′ dal 90′, una staffilata del grande ex Nainggolan rende amaro il pomeriggio di Antonio Conte. La Juventus, questa sera, può portarsi a +6

FORMAZIONI:

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Young, Barella, Valero, Sensi, Biraghi; Lukaku, Martinez. All. Conte.

Cagliari (4-3-2-1): Cragno; Faragò, Walukiewicz, Klavan, Pellegrini; Nandez, Oliva, Ionita; Nainggolan, Joao Pedro; Simeone. All. Maran.

CRONACA:

Dopo un’occasione fallita da Simeone al 9′ di gioco, l’Inter ha preso possesso del campo e trovato il goal del vantaggio alla mezz’ora con Lautaro Martinez, abile a spingere in rete di testa un perfetto cross dell’esordiente Young. Cragno, poi, così come già accaduto in precedenza, è stato bravo a sbarrare la porta allo stesso Lautaro, mentre nel finale di frazione c’è voluta tutta l’abilità di Handanovic per negare il pari a Faragò.

Nella ripresa invece, dominio assoluto dei nerazzurri che nei primi 17 minuti di gioco si divorano almeno quattro occasioni da goal: prima Cragno è bravo su Lautaro, poi Sensi ci prova tre volte ma senza fortuna, infine anche Lautaro e De Vrij hanno la palla buona per il raddoppio, ma la sprecano.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter