L’Inter chiude al secondo posto: 2-0 all’Atalanta

Grazie a due gol nei primi 20 minuti, la formazione di Conte espugna Bergamo e chiude il campionato dietro alla Juventus. Deludente la Dea

FORMAZIONI:

Atalanta (3-4-2-1): Gollini; Djimsiti, Caldara, Toloi; Castagne, De Roon, Freuler, Gosens; Pasalic, Gomez; Zapata. All. Gasperini.

Inter (3-5-2): Handanovic; Godin, De Vrij, Bastoni; D’Ambrosio, Gagliardini, Brozovic, Barella, Young; Martinez, Lukaku. All. Conte.

CRONACA:

L’Inter comincia la partita con il piglio giusto, come se questo secondo posto fosse una questione di vita o morte, ed è la mentalità che piace molto a Conte. In avvio subito il goal del vantaggio nerazzurro, con D’Ambrosio che sugli sviluppi di un piazzato sfrutta l’indecisione tra Gollini e Gosens. Portiere atalantino che, tra l’altro, uscirà subito dal campo per un infortunio. Ma i nerazzurri schiacciano in lungo e in largo l’Atalanta, ed il secondo goal è un capolavoro di Ashley Young: prende palla sulla sinistra, converge in mezzo e disegna una traiettoria imprendibile sul secondo palo, con Sportiello che non arriva. La Dea prova a scollarsi qualche ruggine di troppo e sul finale di primo tempo tiene alle strette l’Inter, con le azioni di Gomez e Zapata, controllate però dalla retroguardia di Conte.

Nel secondo tempo i ritmi si abbassano un po’, soprattutto da parte dell’Inter che comincia a sentire la stanchezza. Gasperini rivoluziona la sua squadra, facendo entrare nello stesso momento Hateboer, Muriel e Malinovskyi. La squadra di Conte, tuttavia, oggi è davvero sul pezzo e riesce comunque in qualche modo a non rischiare nemmeno tanto. Miracoli di Handanovic non se ne vedono, c’è solo un tiro di Gosens che va a lambire il palo alla sinistra di Handanovic. E l’Inter riesce a consolidare un secondo posto che rispetto alle scorse annate rappresenta un netto miglioramento.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter