L’inter cade al Marassi: vince il Genoa

Genova, 19/01/2014 Serie A/Genoa-Inter Sebastien De Maio - Esultanza finale

L’Inter crea e spreca l’impossibile a Marassi: nella ripresa una rete di De Maio spegne ogni residue speranza di Champions League.

Formazioni Genoa – Inter

Genoa (4-5-1): Lamanna, Ansaldi, De Maio, Munoz, Marchese; Laxalt, Dzemaili, Rigoni, Suso, Gabriel Silva; Pavoletti. All.Gasperini

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Miranda, Murillo, Telles; Melo, Medel; Brozovic, Palacio, Perisic; Icardi. All.Mancini

Arbitro: Massimiliano Irrati

Gli uomini di Mancini sono chiamati alla conferma dopo l’ultima strepitosa vittoria contro il Napoli, mentre il Genoa deve cercare di ottenere tre punti per mettersi al sicuro ed evitare di essere risucchiata nella lotta salvezza. I nerazzurri partono fortissimo, e dopo pochi minuti Lamanna è costretto a compiere la prima grande parata, evitando il vantaggio degli ospiti. I ritmi in questa prima frazione di gioco sono molto alti, con azioni da una parte e dall’altra. L’Inter continua ad affacciarsi in avanti con insistenza, ma è il Genoa che al 39′ va vicino al gol, costringendo Handanovic a compiere una grande parata sul tiro di Pavoletti.

Così come il primo tempo, anche il secondo si rivela molto equilibrato: entrambe le squadre vogliono vincere, e questo ovviamente va a favore dello spettacolo. Entrambe le squadre infatti si rendono pericolose, ed assistiamo a continuai cambi di fronte. Il primo vero pericolo del secondo tempo viene sventato ancora una volta da Lamina, che è bravissimo ad intercettare il tiro ravvicinato di Brozovic. Gasperini, però, non molla e con i cambi cerca di sbloccare il risultato. Il gol arriva al minuto 32′: calcio d’angolo per il Genoa, sponda di Munoz, contro-sponda di Tachtsidis e gol di De Maio che questa volta batte Handanovic. I grifoni si chiudono e cercano di difendersi dalle avanzate dell’Inter. Gli uomini di Mancini tentano in tutti i modi di riacciuffare il risultato, ma il Genoa si chiude bene e riesce a portare a casa i tre punti.

Ottima vittoria per i padroni di casa che scacciano definitivamente i fantasmi della retrocessione. Passo indietro, invece, per l’Inter che era chiamato alla conferma dopo l’ottima prestazione messa in mostra domenica scorsa contro il Napoli.

About the Author

Federico Pagano
Studente di Scienze Politiche presso l'Università degli Studi di Siena. Un passato da calciatore non troppo fortunato, ma che non ha scalfito la passione per lo sport e per il calcio. Forte dipendenza per le serie tv ed il cinema in generale.

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter