L’Hellas Verona blocca anche l’Atalanta: 1-1

Finisce in pareggio la sfida del Bentegodi. Il colombiano porta avanti i bergamaschi, ma Pessina pareggia. Juventus a meno , agganciata momentaneamente l’Inter

FORMAZIONI:

Hellas Verona (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Gunter, Empereur; Faraoni, Amrabat, Veloso, Lazovic; Pessina, Zaccagni. All. Juric.

Atalanta (3-4-2-1): Gollini; Toloi, Palomino, Djimsiti; Hateboer, Freuler, Pasalic, Gosens; Malinovsky, Gomez; Zapata. All. Gasperini.

CRONACA:

L’Atalanta fa la partita e schiaccia l’Hellas: il primo squillo degno di nota è di Pasalic, che si fa ipnotizzare a tu per tu con Silvestri imbeccato da un tacco di Zapata. Il Verona risponde con l’inzuccata alta di Salcedo e alleggerisce la pressione: Silvestri non trattiene un tiro debole del Papu, poi è Rrahmani a spaventare Gollini calciando alto di poco dal limite. Zapata trova un’altra risposta del portiere scaligero, Pasalic fa calare il sipario sul primo tempo girando a lato di testa.

La ripresa viene aperta dal vantaggio della Dea: erroraccio di Gunter, Zapata ruba palla e di potenza resiste al ritorno dell’avversario battendo Silvestri. Il Verona non si abbatte e trova il pari pochi minuti dopo con Pessina, che raccoglie una respinta corta di Gollini su tiro di Rrahmani siglando l’1-1. Silvestri si supera su Gomez e Zapata, Gollini imita il collega opponendosi due volte a Salcedo, Gasperini inserisce Castagne e Caldara con l’ex Milan che inzucca sul fondo su bel cross del Papu. Gli ultimi 15′ vedono l’ingresso in campo di Muriel – con tanto di caschetto protettivo dopo la caduta di inizio settimana – e il colombiano spaventa subito il Verona con uno scatto sventato dalla pronta uscita di Silvestri. Nell’Hellas debutto in A per il 2000 Lovato, la Dea imbastisce l’assedio finale e sfiora il blitz con la zampata fuori di un nulla di Pasalic al 92′: la festa Champions è rinviata, ma può iniziare già domenica sera se la Roma non dovesse battere l’Inter.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter