Lewis Hamilton vince ancora!

24.11.2018 - Qualifying, Lewis Hamilton (GBR) Mercedes AMG F1 W09

Ultimo atto ad Abu Dhabi per il 2018 di F1 ed ennesima vittoria di Lewis Hamilton. L’inglese é come al solito il migliore e coglie l’11ma vittoria stagionale. Secondo Vettel davanti a Verstappen.

Temperatura dell’asfalto oltre i 30°C ad Abu Dhabi, quando il sole comincia a calare tra le dune e i piloti sono pronti per l’ultima partenza dell’anno. I primi cinque in griglia montano la mescola ultrasoft usata, mentre gli altri della top ten sono con le hypersoft usate. Al via i primi quattro mantengono le posizioni, mentre Verstappen scivola al decimo posto e Leclerc avanza mettendosi subito sotto a Ricciardo. Ma al primo giro succede il finimondo: Grosjean e Hulkenberg si toccano e la Renualt del tedesco prende letteralmente il volo andando a impattare a testa in giù contro le barriere. Il posteriore prende fuoco ma per fortuna i marshall intervengono prontamente e il pilota via radio dice di stare bene. Entra subito in pista la safety car, alle spalle della quale si accodano Hamilton, Bottas, Vettel, Kimi, Ricciardo, Leclerc, Grosjean, Ocon, Verstappen e Perez.

Al giro 5 si riparte. Verstappen ha problemi a un sensore sulla sua power unit, ma questo non gli impedisce di strappare la settima posizione, in lotta con le due Force India. Al giro 7 Raikkonen termina la sua carriera in Ferrari sul rettilineo, beffato da un problema elettrico. In regime di VSC, Hamilton e Leclerc ne approfittano per rientrare e montare le supersoft. La Mercedes rientra alle spalle di Verstappen e cerca subito l’affondo, ma l’olandese resiste. Vettel si ferma al giro 16, Bottas un giro dopo, e a seguire Verstappen; gomma rossa per tutti e tre. Ricciardo è leader della gara davanti a Hamilton, Bottas, Vettel, Verstappen, Perez, Sainz, Ericsson, Gasly e Alonso. Al giro 23 un accenno di pioggia sembra pronta a rimescolare le carte in pista, ma alla fine il tutto si riduce a un falso allarme, data l’elevata temperatura dell’asfalto.

Ricciardo rientra al giro 34 per montare a sua volta la gomma rossa, cedendo così di nuovo la testa del gruppo a Hamilton. Vettel intanto si è avvicinato a Bottas, al quale strappa la posizione dopo una breve lotta. Il finlandese al giro successivo è costretto a cedere anche a Verstappen e subito dopo a Ricciardo, lamentandosi inoltre di problemi ai freni. A quindici giri dalla fine Bottas rientra ai box per un ultimo cambio gomme e torna in pista quinto con la mescola ultrasoft.

Negli ultimi giri Vettel tenta di avvicinarsi a Hamilton e più dietro Verstappen al tedesco. Si ritirano intanto, una dopo l’altra, la Force India di Ocon e la Toro Rosso di Gasly. Vettel strappa il giro più veloce nel giro finale, mentre Hamilton va a vincere l’ultima gara dell’anno davanti al tedesco e a Max Verstappen.

ORDINE D’ARRIVO:
1. Lewis Hamilton Mercedes 1:39:40.38
2. Sebastian Vettel Ferrari +2.58
3. Max Verstappen Red Bull +12.70
4. Daniel Ricciardo Red Bull +15.37
5. Valtteri Bottas Mercedes +47.95
6. Carlos Sainz Renault Sport +1:12.54
7. Charles Leclerc Sauber +1:30.78
8. Sergio Perez RPM +1:31.27
9. Romain Grosjean Haas +1g.
10. Kevin Magnussen Haas +1g.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo