Lewis Hamilton fa il bis in Cina

13.04.2019- Free practice 3, Lewis Hamilton (GBR) Mercedes AMG F1 W10 EQ Power

Lewis Hamilton centra la vittoria a Shangai dopo quella in Bahrain e domina davanti a bottas. Vettel ottiene il suo primo podio stagionale: é terzo ma a 13.74 secondi

Cielo nuvoloso a Shanghai con 19 gradi nell’aria
e 29 sul tracciato. Durante il giro di formazione, causa pista fredda, ci sono ben due testacoda, sono quelli di Verstappen e Kubica.
Si parte! Partenza lampo di Lewis Hamilton che beffa il compagno di squadra e si mette davanti a tutti. Seguono in terza e quarta posizione le Ferrari con
Leclerc e Vettel.

Contatto! Kvyat colpisce prima la McLaren di Sainz e successivamente quella di Norris. I due McLaren, devono rientrare subito per il pit-stop e viene esposta la VSC.

Già al secondo giro, Hamilton si crea un gap di ben tre secondi dalle Ferrari. Vettel oggi sembra essere più veloce di Leclerc e lo comunica al suo ingegnere di gara, al settimo giro.

All’ottavo giro, Daniil Kvyat sconta il drivetrhough, in quanto responsabile per il contatto al via.

Team radio Ferrari al 10mo giro: “Charles, dobbiamo andare più
veloci altrimenti devi far passare Seb”. Poi al giro successivo viene dato l’ordine al monegasco di farlo passare. Leclerc non la prende molto bene.

“E allora”? Chiede Leclerc al team, che gli risponde di fare il suo lavoro e restare concentrato. Bloccaggio per Vettel al giro 14.
Il monegasco non molla e al giro 15, dice al team “Sto perdendo tempo”.

Altro team radio Ferrari per Vettel: “Dobbiamo spingere di più, ce la fai?”

Ritiro per la Renault di Nico Hulkenberg al giro 17. Verstappen entra per il cambio gomme al giro successivo, con gomma bianca. Pit-stop di Vettel al giro 19. Sorpasso di Verstappen su Vettel al giro 20 ma il tedesco non ci sta e lo sorpassa nuovamente.

Al giro 21 viene comunicato a Leclerc di continuare a spingere, è probabile che con lui vogliano fare solo una sosta. Giro veloce di Vettel in 1.36.99. Bottas nel giro successivo entra per il pit-stop con gomma bianca.

Giro 23: Pit-stop per Hamilton e Leclerc entrambi con gomma dura.
Nel giro successivo, giro veloce per Bottas, mentre Hamilton chiede al team: “Perché avete fermato Valtteri prima di me?”.

Bottas si avvicina a Hamilton nel giro 25, l’inglese non se lo aspettava. Vettel intanto ha dato un distacco di 3 secondi a Verstappen.
Bel corpo a corpo tra Kevin Magnussen e Kimi Raikkonen al giro 26; il finlandese ha la meglio e va ad inseguire l’altra Haas di Grosjean e la supera al giro 29.

Al giro 30 il team radio Ferrari a Leclerc: “Pensiamo al piano B”. Sorpasso di Albon su Magnussen per l’undicesima piazza.

Giro 36: Vettel al pit-stop, dopo quello di Verstappen. Pit-stop anche per le Mercedes di Hamilton e Bottas. Leclerc ha la meglio sul finlandese.
Bottas attacca Leclerc al giro 39 ma il monegasco si riprende la posizione. Bottas lo sorpasserà nel giro successivo.

Sebastian Vettel sorpassa il compagno di squadra al giro 43, Leclerc entra per il pit-stop. Ritiro per la Toro Rosso di Daniil Kvyat, weekend da dimenticare per il russo. Al giro 48 Hamilton chiede al team se Valtteri è sotto pressione di Vettel. Lando Norris si ritira al giro 53.

A due giri dalla fine, Gasly fa il pit-stop con gomma rossa, vuole il giro veloce e lo ottiene. Si arriva così all’ultimo giro con Alain Prost a sventolare la bandiera a scacchi e Lewis Hamilton che si prende la seconda vittoria stagionale.

ORDINE D’ARRIVO:
1. Lewis Hamilton Mercedes 1:32:06.35
2. Valtteri Bottas Mercedes +6.55
3. Sebastian Vettel Ferrari +13.74
4. Max Verstappen Red Bull +27.62
5. Charles Leclerc Ferrari +31.27
6. Pierre Gasly Red Bull +1:29.30
7. Daniel Ricciardo Renault Sport +1g.
8. Sergio Perez Racing Point F1 +1g.
9. Kimi Raikkonen Alfa Romeo +1g.
10. Alexander Albon Toro Rosso +1g.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo