Lewis Hamilton domina a Le Castellet

23.06.2019 - Race, Lewis Hamilton (GBR) Mercedes AMG F1 W10

Il britannico rifila oltre 18′ al compagno di squadra, mentre il ferrarista rimonta nel finale sfiorando la seconda piazza

Asfalto caldissimo al Paul Ricard con 57° sull’asfalto. Pronti e via! Buono spunto delle mercedes, che mantengono le posizioni, così come Leclerc. Posizioni invariate al momento, con Sainz che si fa minaccioso su Verstappen. Giovinazzi supera Ricciardo per la nona posizione.

Nel secondo giro, Hamilton commette una piccola imprecisione ma riesce a tenere la sua W10.
L’inglese registra il suo miglior tempo in 1.36.75, al quarto giro.

Nel giro successivo, riesce il sorpasso di Sebastian Vettel su Lando Norris per la sesta posizione, mentre Hamilton continua a registrare giri veloci.

Altro giro veloce di Hamilton con 1.35.94, nel settimo giro, mentre Alfa Romeo fa il gioco di strategia, Giovinazzi cede la posizione a Raikkonen. Vettel sorpassa Sainz e sale quinto.

Al nono giro arriva l’under investigation per Sergio Perez, per aver tratto vantaggio, tagliando la chicane. Riceve 5 secondi di penalità.

Al dodicesimo giro, Bottas fa il giro veloce in 1.35.44. Vettel replica con 1.35.44. Ricciardo ha messo nel mirino la Red Bull di Pierre Gasly nel tredicesimo giro.

Hamilton replica con un altro giro veloce, Hamilton comunica che si è rotto qualcosa nel suo sedile. Questo non gli impedisce di fare un altro giro veloce in 1.34.811.

Nel giro 22, Ferrari comunica a Vettel di restare fuori, mentre Leclerc fa il pit-stop. Red Bull chiede a Verstappen di mettere pressione su Vettel.

Dopo 27 giri, il distacco tra le due Mercedes è pari a 12 secondi. Al 29esimo giro, Ferrari chiede a Leclerc se può spingere di più, la sua risposta: “Si, ma non so se va bene per le gomme”.

Nessun cambiamento di posizione nei successivi. Nel 37esimo giro, Lando Norris chiede alla McLaren di comunicare a Sainz di andare più veloce. Le loro McLaren occupano la settima e ottava posizione.

Nel 41esimo giro, best lap per Charles Leclerc in 1.33.82, ma Hamilton replica con 1.33.72.E si migliora anche in quello successivo, 1.33.72. Nel giro 44, Bottas fa il giro veloce in 1.33.58.

Nota di merito per le Toro Rosso che al 47esimo giro, ci regalano un po’ d’azione per il 14esimo posto. Ritiro di Romain Grosjean. Weekend da dimenticare per il francese nel suo gp di casa.

Si arriva a cinque giri al termine, bella lotta tra tra Hulkenberg e Raikkonen per il nono posto. Mentre Kvyat ha la meglio su Albon.

A un giro dalla fine, Vettel rientra al pit-stop per tentare il giro veloce ma Leclerc è a 1,4 da Bottas! Ricciardo si fa minaccioso su Norris. Il monegasco prova il sorpasso su Bottas ma non va a buon fine.

E si arriva alla bandiera a scacchi con il trionfo di Hamilton.

ORDINE D’ARRIVO:
1. Lewis Hamilton Mercedes 1:24:31.19
2. Valtteri Bottas Mercedes +18.05
3. Charles Leclerc Ferrari +18.98
4. Max Verstappen Red Bull +34.90
5. Sebastian Vettel Ferrari +1:02.79
6. Carlos Sainz McLaren +1:35.46
7. Kimi Raikkonen Alfa Romeo +1g.
8. Nico Hulkenberg Renault Sport +1g.
9. Lando Norris McLaren +1g.
10. Pierre Gasly Red Bull +1g.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter