Lewis Hamilton 1° a Montreal

per il terzo anno consecutivo Lewis Hamilton trionfa a Montreal davanti a Valtteri Bottas e Daniel Ricciardo. Gara complicata per Vettel costretto dopo qualche giro a un pit stop anticipato per la sostutuzione dell’alettone danneggiato a causa del contatto alla partenza con Verstappen chiude dopo una grande rimonta al 4° posto. 7° posto per Raikkonen.

39°C la temperatura dell’asfalto e 28°C quella dell’aria, nuvole in cielo e molto vento in pista. Situazione gomme al via: i primi 10 sono tutti su US usata, nuova per tutto il resto della griglia, SS solo per Magnussen e Wehrlein. Parte il giro di formazione: la Toro Rosso di Kvyat rimane inchiodata e riesce a prendere il via solo in coda al gruppo. Hamilton scatta bene, dietro rimane Vettel, ma avanza come un razzo la Red Bull di Verstappen che si porta subito tra i due. Contatto tra la RB13 e la Ferrari: Vettel danneggia l’ala anteriore e Bottas ne approfitta per prendersi la terza piazza. Subito safety car in pista: Sainz viene toccato da Grosjean e travolge così la Williams di Massa. Fuori sia lo spagnolo che il brasiliano. In coda alla safety troviamo Hamilton, Verstappen, Bottas, Vettel, Ricciardo, Raikkonen, Perez, Ocon, Hulkenberg e Kvyat – il russo non si è accodato al gruppo al via, e verrà per questo penalizzato con un drive through. Raikkonen sfiora il muro e perde la posizione ai danni di Perez. Al giro 4 rientra la safety e Vettel a questo punto ha perso tutta la parte destra dell’ala anteriore. Verstappen tenta subito l’attacco su Hamilton ma il britannico resiste. Vettel rientra ai box al giro 6 e monta le supersoft. Al giro 8: Hamilton, Verstappen, Bottas, Ricciardo, Perez, Raikkonen, Ocon, Hulkenberg, Kvyat, Alonso. Vettel è 18esimo. Al giro 11 Verstappen si ferma a bordo pista, ritiro per lui! Al giro 13, Hamilton, Bottas, Ricciardo, Perez, Raikkonen, Ocon, Kvyat, Alonso, Vandoorne e Magnussen. Vettel nel frattempo è salito 13esimo. Al giro 18 Kimi ai box monta le supersoft. Ai box anche Ricciardo, che passa alla gomma gialla.

Perez ai box passa alla mescola supersoft e rientra davanti a Raikkonen, mentre Vettel passa Stroll e raggiunge Alonso, settimo. Bottas ai box monta le soft. Al giro 25: Hamilton, Ocon, Bottas, Ricciardo, Perez, Raikkonen, Alonso, Vettel, Magnussen e Stroll. Devono ancora fermarsi Hamilton, Ocon, Alonso, Magnussen e Stroll. Cinque secondi di penalità per Magnussen, per aver sorpassato in regime di safety car. Pit stop per Stroll. Vettel è risalito fino al settimo posto, alle spalle di Raikkonen e davanti ad Alonso. Hulkenberg si prende la nona piazza su Magnussen, passato poi anche da Kvyat. Al giro 32 Hamilton ai box passa alla supersoft. Dentro anche Ocon, che monta la mescola rossa e rientra sesto davanti a Vettel. Al giro 34, Hamilton procede indisturbato al comando, con 9 decimi di vantaggio su Bottas. Seguono Ricciardo, Perez, Raikkonen, Ocon, Vettel, Alonso, Hulkenberg e Kvyat. Solo la McLaren deve ancora fermarsi. Dalla Ferrari fanno sapere che il fondo della Rossa di Vettel è danneggiato. Al giro 42 ai box Raikkonen, monta le ultrasoft. Stroll si prende la 12esima piazza su Vandoorne. Vettel ha nel mirino le due Force India davanti a sé.

Stroll passa Alonso ed entra in zona punti. Al giro 52: Hamilton, Bottas, Ricciardo, Perez, Ocon, Raikkonen, Vettel, Hulkenberg, Kvyat e Stroll. Kvyat ai box per il drive through. Effettua anche il cambio gomme ma la STR12 non riparte ed è costretta al ritiro. Via radio chiedono a Perez di far passare Ocon, che deve andare a prendere Ricciardo prima che arrivino le Ferrari. Ma il messicano non ha nessuna intenzione di mollare la sua piazza. Ricciardo e le due Force India doppiano Vandoorne. Intanto Raikkonen e Vettel si scambiano la posizione: Kimi ha problemi, e via radio i suoi cercano di dirgli come risolverli con i pulsanti al volante. Ruota a ruota tra Perez e Ocon con il messicano che resiste e Ocon finisce fuori, Vettel si infila tra i due. A un giro dalla fine Alonso si ferma, motore ko. Vettel intanto ha preso il quarto posto ai danni di Perez. Ricciardo invece è scappato via, mentre dietro di lui Force India e Ferrari erano in lotta.

Lewis Hamilton va a vincere il GP del Canada per la sesta volta, davanti a Bottas, Ricciardo e Vettel.

ORDINE D’ARRIVO:
1. Lewis Hamilton Mercedes 1:33:05.15
2. Valtteri Bottas Mercedes +19.78
3. Daniel Ricciardo Red Bull +35.29
4. Sebastian Vettel Ferrari +35.90
5. Sergio Perez Force India +40.47
6. Esteban Ocon Force India +40.71
7. Kimi Raikkonen Ferrari +58.63
8. Nico Hulkenberg Renault Sport +1:00.37
9. Lance Stroll Williams +1g.
10. Romain Grosjean Haas +1g.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter