Le probabili formazioni della 22^ giornata di Serie A

Le probabili formazioni della 22esima giornata di Serie A

EMPOLI-CHIEVO, Sabato ore 15
Empoli: Tra i pali ci sarà ancora Provedel, non fa parte dei convocati infatti Dragowski. Senza più Zajc e con l’arrivo di Farias, si aprono diverse soluzioni per l’attacco toscano. L’ex Cagliari sembra il favorito ma attenzione alla possibile opzione Ucan.

3-5-2: Provedel; Veseli; Rasmussen; Silvestre; Di Lorenzo, Traorè, Bennacer, Krunic, Pasqual; Farias, Caputo

Chievo: Infortunato Tomovic, ma in difesa faranno rientro Bani e Barba. A centrocampo conferma per Rigoni, con Hetemaj e Kiyine ai suoi lati. In attacco Stepinski in pole per far coppia con Pellissier. Difficile che qualche nuovo arrivo sia subito nell’XI titolare.

4-3-1-2: Sorrentino; Bani, Barba, Rossettini, Jaroszynski; Rigoni, Kiyine, Hetemaj; Giaccherini, Stepinski, Pellissier

NAPOLI-SAMPDORIA, Sabato ore 18
Napoli: Mentre in porta e nel ruolo di terzino sinistro sembra essere quasi certa la presenza rispettivamente di Meret e di Mario Rui, a centrocampo sono tanti i dubbi per Ancelotti, nonostante la squalifica di Fabian Ruiz. Allan e Callejon partiranno dall’inizio, mentre per i restanti due posti è ballottaggio tra Hamsik e Diawara e tra Verdi e Zielinski. Davanti ci sarà di sicuro Insigne, al suo fianco più probabile vedere Milik che non Mertens.

4-4-2: Meret; Malcuit, Koulibaly, Albiol, Mario Rui; Callejon, Allan, Hamisik, Zielinski; Milik, Insigne

Sampdoria: In difesa ballottaggio Colley-Tonelli, quest’ultimo pienamente ristabilito ma che potrebbe partire dalla panchina. Squalificato Praet, spazio per Jankto in mediana con Ekdal e Linetty. Sulla trequarti è arruolabile Ramirez, favorito nel duello con Saponara per partire dal 1′. In attacco sfida Defrel-Gabbiadini per affiancare Quagliarella.

4-3-1-2: Audero; Bereszynski, Colley, Anderesen, Murru; Jankto, Ekdal, Linetty; Ramirez, Quagliarella, Defrel

JUVENTUS-PARMA, Sabato ore 20.30
Juventus: Tra i pali occasione per Perin. In difesa assenti per infortunio Chiellini e Bonucci, centrali giocheranno dunque Rugani e Caceres, mentre a sinistra si rivedrà probabilmente Spinazzola. A centrocampo, con Pjanic e Khedira potrebbe essere impiegato Bernardeschi come mezzala. Davanti rientra dal primo minuto Mario Mandzukic, che formerà il tridente d’attacco con Ronaldo e Douglas Costa.

4-3-3: Perin; Cancelo, Rugani, Caceres, Spinazzola; Pjanic, Khedira, Bernardeschi; Douglas Costa; Mandzukic; Cristiano Ronaldo

Parma: Contro la Juventus dovremmo vedere il solito Parma con Scozzarella ancora favorito su Stulac e Biabiany che appare in vantaggio rispetto a Siligardi per affiancare Gervinho e Inglese.

4-3-3: Sepe; Iacoponi, Alves, Bastoni, Gagliolo; Barillà, Scozzarella, Kucka; Gervinho, Inglese, Biabiany

SPAL-TORINO, Domenica ore 12.30
Spal: Rientra Cionek in difesa, fermo Vicari invece per una contrattura muscolare. Per la regia Valdifiori rimane favorito su Schiattarella. Squalificato Petagna, mister Semplici potrebbe schierare allora la coppia d’attacco formata da Paloschi e Antenucci.

3-5-2: Viviano; Bonifazi, Cionek Felipe; Lazzari, Missiroli, Valdifiori, Kurtic, Fares; Antenucci, Paloschi

Torino: Da valutare Djidji, dopo una leggera distorsione al ginocchio rimediata contro l’Inter. Arruolabile Meitè, scontate le due giornate di squalifica; il centrocampista riprenderà il suo posto al fianco di Rincon. A centrocampo ballottaggio tra Ansaldi e Baselli, in attacco solito dubbio tra Zaza e Iago Falque per affiancare Belotti.

3-5-2: Sirigu; Izzo, Nkoulou, Moretti; De Silvestri, Meitè, Rincon, Ansaldi, Ola Aina; Zaza, Belotti

GENOA-SASSUOLO, Domenica ore 15
Genoa: A centrocampo Rolon è squalificato, al suo posto probabile l’inserimento di Radovanovic. Ballottaggio anche tra Veloso e il neo acquisto Lerager, mentre davanti con Kouamè dovrebbe esserci l’esordio dal primo minuto di Sanabria, favorito su Pandev.

4-2-3-1: Radu; Biraschi, Romero, Zukanovic, Criscito; Radovanovic, Lerager; Lazovic, Bessa Kouamè; Sanabria

Sassuolo: In difesa Peluso dovrebbe essere ancora preferito a Ferrari. Indisponibile capitan Magnanelli per una elongazione muscolare; in mediana, però, tornano dall’inizio Duncan e Sensi che agiranno al fianco di Locatelli. Nel tridente verso la conferma Babacar al centro, con Berardi e Djuricic, in pole su Di Francesco, ai lati.

4-3-3: Consigli; Lirola, Peluso, Magnani, Rogerio; Duncan, Locatelli, Sensi; Djuricic, Babacar, Berardi

UDINESE-FIORENTINA, Domenica ore 15
Udinese: Mister Nicola in difesa potrebbe far esordire De Maio in bianconero, ne farebbe le spese Opoku. Davanti, è corsa a tre per una maglia: Okaka sembra ancora il favorito, ma Pussetto e Lasagna non perdono le speranze.

3-5-2: Musso; De Maio, Troost-Ekong, Nuytinck; Larsen, Behrami, Fofana, Mandragora, D’Alessandro; De Paul, Okaka

Fiorentina:  In difesa si rivedrà Milenkovic, smaltita l’influenza, mentre prova il recupero in extremis Vitor Hugo dopo il lieve fastidio muscolare accusato in Coppa Italia. Squalificato Benassi, a centrocampo torna disponibile Edimilson Fernandes che potrebbe completare il reparto con Gerson e Veretout. Tridente confermato con Muriel e Chiesa ai lati di Simeone.

4-3-2-1: Lafont; Milenkovic, Pezzella, Victor Hugo, Hancko; Fernandes, Veretout, Gerson; Muriel, Chiesa, Simeone

INTER-BOLOGNA, Domenica ore 18
Inter: Spalletti in difesa rischia di non recuperare De Vrij da un lieve affaticamento, pronto Miranda al fianco di Skriniar. A destra, D’Ambrosio dovrebbe perdere il posto a favore del nuovo arrivato Cedric Soares. Nella trequarti, possibile impiego di Nainggolan e Joao Mario, con quest’ultimo a sinistra, mentre dall’altro lato Candreva dovrebbe giocare al posto dello squalificato Politano.

4-2-3-1: Handanovic; Cedric, Skriniar, Miranda, Asamoah; Vecino, Brozovic,; Candreva, Nainggolan, Joao Mario; Icardi

Bologna:  A San Siro assenti per squalifica Mattiello e Helander, il tecnico potrebbe schierare una difesa a quattro con gli innesti di Lyanco e Calabresi. Nel tridente potrebbe rivedersi Santander al fianco di Palacio e Orsolini, con Sansone in forte dubbio per dei problemi muscolari.

4-3-3: Skorupski; Calabresi, Danilo, Lyanco, Dijks; Soriano, Poli, Pulgar; Orsolini, Santander, Palacio

ROMA-MILAN, Domenica ore 20.30
Roma: In difesa riecco Fazio dal 1′, binario di destra composto poi da Karsdorp e Florenzi. Emergenza a centrocampo per le assenze di Cristante e Nzonzi causa squalifica: mister Di Francesco si affiderà in mezzo al campo a Lorenzo Pellegrini ed al ristabilito De Rossi. Sulla trequarti, a sinistra  El Shaarawy rimane favorito su Kluivert.

4-2-3-1: Olsen; Karsdorp, Manolas, Fazio, Kolarov; De Rossi, Pellegrini; Florenzi, Zaniolo, El Shaarawy; Dzeko

Milan: Nel ruolo di terzino destro il favorito è Calabria. Il centrocampo dovrebbe essere il solito, mentre davanti ci sarà l’esordio dal primo minuto anche in campionato per Piatek, affiancato da Suso e Calhanoglu.

4-3-3: Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Bakayoko, Kessie, Paquetà; Suso, Piatek, Calhanoglu

FROSINONE-LAZIO, Lunedì ore 19
Frosinone: Goldaniga è in ripresa dalle noie fisiche che lo hanno escluso dal match di Bologna; tuttavia, se il difensore non dovesse essere al 100%, verrà rimpiazzato da Krajnc. A centrocampo ballottaggio tra Valzania e Viviani, è invece squalificato Cassata. Problemi fisici anche per Ghiglione, in preallarme Paganini per la fascia destra. In attacco Pinamonti rimane insidiato da Ciofani e Trotta per affiancare Ciano.

3-5-2: Sportiello; Krajnc, Salamon, Capuano; Paganini, Chibsah, Maiello, Valzania, Beghetto; Ciano, Pinamonti

Lazio: Arruolabile Acerbi, guiderà la difesa nella quale rischia di mancare un affaticato Wallace.  Squalificato Milinkovic Savic, ci sarà Marusic sulla destra di centrocampo con Parolo che torna in mezzo al campo al fianco di Leiva. In avanti Correa e Luis Alberto giocheranno alle spalle di Ciro Immobile.

3-4-2-1: Strakosha; Bastos, Acerbi, Radu; Marusic, Parolo, Leiva, Lulic; Luis Alberto, Correa; Immobile

CAGLIARI-ATALANTA, Lunedì ore 21
Cagliari:  Sulla sinistra di difesa Padoin punta a riprendersi il posto a discapito di Lykogiannis, mentre al centro Pisacane resta in pole su Romagna. In cabina di regia dovrebbe sistemarsi Cigarini, visto che Bradaric non è al meglio per un risentimento muscolare. Squalificato Barella, torna titolare Birsa sulla trequarti così da sostenere l’azione offensiva di Joao Pedro e Pavoletti.

4-3-1-2: Cragno; Srna, Ceppitelli, Pisacane, Padoin; Faragò, Cigarini, Ionita; Birsa, Joao Pedro, Pavoletti

Atalanta: Nella retroguardia della Dea può rivedersi Palomino dall’inizio al fianco di Toloi e Mancini. Sulla sinistra di centrocampo Castagne resta favorito su Gosens, mentre in mezzo al campo potrebbe tornare dal 1′ il ristabilito Freuler. Davanti Zapata con Gomez e Pasalic, che sostituirà l’acciaccato Ilicic.

3-4-1-2: Berisha; Toloi, Palomino, Mancini; Hateboer, De Roon, Freuler, Castagne; Gomez, Pasalic, Zapata

About the Author

Alessio Achenza
Nato a Nuoro il 10-04-1999, mi sono diplomato nel 2018 presso il Liceo Classico. Attualmente sono uno studente di scienze della comunicazione a Bologna. La passione per lo sport, e specialmente per il calcio, è innata fin da quando ero bambino, e cresce sempre di più, con un'unica grande costante: il tifo per la Roma. Passato da giocatore, dai primi calci alla prima categoria, e presente da allenatore. Sogno di lavorare nel mondo dello sport, per questo sono ben felice di collaborare con questo blog.

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter