Lazio perfetta al Velodrome: 3-1 al Marsiglia

Importantissima vittoria esterna della Lazio nel “match-spareggio” del gruppo H: biancocelesti in vantaggio al 10′ con la torre di Wallace sull’incerta uscita di Mandanda e sul 2-0 all’ora di gioco con un contropiede finalizzato da Felipe Caicedo. Dimitri Payet la riapre all’86’ su punizione ma Adam Marusic la chiude con un sinistro a giro sotto il sette.

FORMAZIONI:

Marsiglia (4-2-3-1): Mandanda; Sakai, Rami, Kamara, Amavi; Gustavo, Strootman; Sanson, Payet, Ocampos; Mitroglou. All. Garcia.

Lazio (3-5-2): Strakosha; Wallace, Arcerbi, Radu; Caceres, Parolo, Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic; Immobile, Caicedo. All. Inzaghi.

CRONACA:

I biancocelesti partono bene, e dopo le prime schermaglie passano a condurre al 10′: angolo dalla sinistra battuto teso da Leiva e sul primo palo Wallace anticipa anche Mandanda e di testa insacca. La reazione dei francesi è poco consistente, al di là di un certo agonismo che non manca, ed è anzi la Lazio ad andare vicina al raddoppio con Immobile, che al 21′, servito da Caicedo, colpisce il palo a Mandanda battuto.

Nella ripresa un problema fisico costringe Lucas Leiva a lasciare il terreno di gioco dopo un minuto, lasciando spazio a Marusic, con Lulic spostato in posizione di interno di centrocampo. I francesi si rendono pericolosi con Sanson prima e Luiz Gustavo poi, ma in entrambe le situazioni le conclusioni terminano lontane dallo specchio. Nel momento migliore del Marsiglia è la Lazio a colpire in contropiede: Immobile inventa un grande assist per Caicedo, che si infila bene in area e castiga Mandanda con un tiro preciso. Garcia prova a riaprire la partita con gli ingressi in campo di Germain e Njie, ma la Lazio gestisce bene il vantaggio. Nel finale succede di tutto: prima Payet accorcia all’86’ le distanze su calcio di punizione dalla distanza, poi Marusic con una prodezza balistica da fuori area chiude definitivamente i giochi all’89’. L’Aquila conquista una vittoria preziosa in trasferta e si porta a quota 6 nel Gruppo H di Europa League.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo