Lazio, la quiete dopo il Benevento: 6-2 di rimonta

In superiorità numerica dall’ottavo per l’espulsione del portiere Puggioni, gelata dai gol di Danilo Cataldi e Guilherme dopo la rete iniziale di Ciro Immobile: nell’ultima mezzora di gioco, la Lazio dilaga di rimonta travolgendo il Benevento con i gol di Felipe Caicedo, Stefan De Vrij, ancora Ciro Immobile, Lucas Leiva e rigore di Luis Alberto. Assist di Anderson, Lombardi, Luis Alberto e Patric.

FORMAZIONI:

Lazio (3-5-2): Strakosha; Bastos, De Vrij, Ramos; Marusic, Parolo, Leiva, Alberto, Gabarron; Anderson, Immobile. All. Inzaghi.

Benevento (4-2-3-1): Puggioni; Letizia, Djimsiti, Tosca, Costa; Cataldi, Sandro; Lombardi, Guilherme, Djuricic; Iemmello. All. De Zerbi.

CRONACA:

L’avvio è completamente da dimenticare per i sanniti che perdono Puggioni, espulso dall’arbitro per aver colpito il pallone con le braccia all’esterno dell’area di rigore, in opposizione ad un sombrero di Immobile: De Zerbi è costretto così a togliere una punta, Iemmello, per far spazio al portiere di riserva Brignoli. L’episodio carica i padroni di casa che trovano il vantaggio con Immobile, anche se è da sottolineare nell’occasione l’assist perfetto di Luis Alberto, impeccabile. La gioia biancoceleste dura però appena quattro minuti: merito dell’ex Cataldi che beffa Strakosha su punizione. In rispetto della sua ex squadra non esulta ma il pubblico lo insulta comunque. La Lazio prova a reagire con le giocate d’alta scuola di Luis Alberto, sicuramente tra i più ispirati: annullato una rete a Immobile per precedente fuorigioco di Patric, servito splendidamente proprio dallo spagnolo.

Il Benevento sorprende la Lazio ad inizio ripresa: Guilherme trova la rete del momentaneo sorpasso, il suo secondo sigillo in campionato, sempre all’Olimpico dopo quello arrivato contro la Roma. A mettere le cose in chiaro è il neoentrato Caicedo, servito sempre dal solito Luis Alberto che si ripete poco dopo quando calcia un pallone perfetto per la testa di de Vrij che trova il sorpasso. Gli ospiti sono colpiti duramente e vanno in bambola completa con Brignoli che sbaglia il rinvio servendo Immobile, freddo nel calciare in porta e trovare il suo 26° goal in campionato. Chiudono definitivamente i conti Lucas Leiva con un gran goal nel finale e Luis Alberto, a segno su rigore.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter