Lazio frenata dal Benevento: 1-1

I biancocelesti passano in vantaggio con una gran girata di Immobile, ma vengono raggiunti sul finire del primo tempo da Schiattarella. Lo stesso ex spallino viene poi espulso nel finale. Simone Inzaghi recrimina per un altro passo falso, il fratello Filippo si gode un pari preziosissimo

FORMAZIONI:

Benevento (4-3-2-1): Montipò: Letizia, Tuia, Glik, Barba; Hetemaj, Schiattarella, Ionita; Insigne, Caprari; Lapadula. All. Filippo Inzaghi.

Lazio (3-5-2): Reina; Ramos, Hoedt, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic, Escalante, Alberto, Marusic; Correa, Immobile. All. Simone Inzaghi.

CRONACA.

Reina compie subito gli straordinari in pochi secondi su Lapadula e Glik, poi la Lazio prende in mano il pallino del match e – dopo un palo di Luis Alberto – la sblocca con una prodezza di Immobile: cross da destra di Milinkovic-Savic e girata volante del bomber di Torre Annunziata. La squadra capitolina domina il gioco, ma in chiusura di frazione arriva il pari del Benevento: su una carambola in area a gioire è Schiattarella, con un destro che sbatte sul palo e si insacca alle spalle di Reina.

Il secondo tempo, brutto e privo di emozioni, si accende nei 10′ finali: guizzi senza fortuna di Milinkovic e del neo entrato Andreas Pereira, nel recupero rosso diretto a Schiattarella per un brutto fallo su Correa. La palla da 3 punti capita sui piedi del 2001 Di Serio, a cui però Reina dice ‘no’. La notte degli Inzaghi finisce 1-1.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter