Tra Lazio e Fiorentina finisce 1-1

Le emozioni all’Olimpico sono quasi tutte sul finale. La Lazio passa in vantaggio al 25′ con un perentorio stacco di Stefan De Vrij e nella ripresa amministra di fronte ad una Fiorentina volenterosa ma spuntata. Al 92′ la VAR interviene su uno scontro Caicedo-Pezzella e Massa concede il rigore. Punto importante per i viola, proteste e rammarico per i laziali.

FORMAZIONI:

Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Bastos, De Vrij, Radu; Marusic, Parolo, Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic; Alberto; Immobile. All. Inzaghi.

Fiorentina (4-3-3): Sportiello; Laurini, Pezzella, Astori, Biraghi; Benassi, Badelj, Veretout; Chiesa, Simeone, Thereau. All. Pioli.

CRONACA:

Nel primo tempo a fare la differenza per i padroni di casa è stato Luis Alberto: lo spagnolo, oltre a servire l’assist per l’1-0, ha sfiorato il raddoppio con due conclusioni ed ha spento gli entusiasmi di Thereau e compagni, che avevano messo in difficoltà gli avversari nei primi 20 minuti di gioco con delle ficcanti ripartenze, tutte orchestrate da uno scatenato Federico Chiesa.

Nella ripresa a permettere alla Fiorentina di raggiungere il meritato pareggio, seppure su calcio di rigore (goffo intervento in area di rigore di Caicedo, che atterra Pezzella), sono state due componenti: la maggiore freschezza atletica rispetto agli avversari e le mosse offensive di Pioli, che ha tentato il tutto per tutto con gli innesti di Babacar e Saponara.

Merito del pari va ascritto anche a Sportiello, che con due grandi interventi su Immobile e su Parolo ha impedito il raddoppio dell’Aquila.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter