Lazio, che esordio! 2-1 al Borussia Dortmund

Gli uomini di Inzaghi partono alla grande al ritorno in Champions League: reti di Immobile e Akpa-Akpro, in mezzo l’autogoal di Hitz e la rete del solito Haaland

FORMAZIONI:

Lazio (3-5-2): Strakosha; Gabarron, Ramos, Acerbi; Marusic, Milinkovic-Savic, Leiva, Alberto, Fares; Correa, Immobile. All. Inzaghi.

Borussia Dortmund (3-2-4-1): Hitz; Piszczek, Hummels, Delaney; Bellingham, Witsel; Meunier, Sancho, Reus, Guerreiro; Haaland. All. Favre.

CRONACA:

La squadra di Inzaghi passa in vantaggio dopo sei minuti approfittando di un brutto disimpegno difensivo dei tedeschi: Correa serve subito in area Immobile, che anticipa di sinistro l’uscita del portiere e porta in vantaggio i suoi. La reazione ospite si materializza con l’imbucata centrale di Guerreiro, ipnotizzato però da Strakosha: sul ribaltamento di fronte azione fotocopia della Lazio, ma Correa spreca clamorosamente calciando tutto solo addosso a Hitz. Al 23′ l’Aquila passa però ancora, questa volta su calcio d’angolo: Luiz Felipe colpisce bene di testa sul primo palo, la palla tocca Hitz e finisce in rete. Il Borussia non è lucidissimo sotto porta: prima Meunier e poi Haaland tentano la conclusione ravvicinata senza fortuna prima dell’intervallo.

Nella ripresa Haaland prende la mira con un’azione personale al limite, ma il potente sinistro viene neutralizzato da Strakosha: con il passare dei minuti i gialloneri aumentano la propria pressione e al 71′ il talento norvegese accorcia le distanze sull’assist del giovane Reyna. La Lazio accorcia le linee in fase di non possesso e riparte pericolosamente in contropiede: Inzaghi manda in campo Akpa Akpro al posto di Milinkovic-Savic e la mossa si rivela giusta, perchè l’ivoriano finalizza perfettamente al 76′ uno splendido assist confezionato dal fondo da Immobile, protagonista di una serata da urlo. Nel finale la squadra ospite tenta l’assalto e sfiora il goal ancora con Haaland, ma il muro biancoceleste respinge colpo su colpo sigillando una prima grande serata europea.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter