Lazio, il sogno continua: 1-0 al Napoli

I biancocelesti festeggiano nel migliore dei modi i 120 anni di vita centrando la decima vittoria consecutiva in Serie A: decide una rete a 8 minuti dalla fine del capocannoniere, che sfrutta una topica clamorosa del portiere avversario

FORMAZIONI:

Lazio (3-5-2): Strakosha; Ramos, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic, Leiva, Alberto, Lulic; Caicedo, Immobile. All. Inzaghi.

Napoli (4-3-3): Ospina; Hysaj, Di Lorenzo, Manolas, Rui; Ruiz, Allan, Zielinski; Callejon, Milik, Insigne. All. Gattuso.

CRONACA:

Rispetto alle ultime partite, Simone Inzaghi deve fare a meno di Correa, mentre Gattuso tra gli altri non ha a disposizione Mertens e Koulibaly. Assenze che pesano, anche per i ritmi che tendono a non alzarsi: entrambe le squadre pressano poco sull’impostazione dal basso e l’intensità del primo tempo ne risente. Soltanto nel finale la partita si accende davvero, quando la Lazio schiaccia il Napoli nella sua metà campo producendo diverse occasioni. Ospina e la difesa di Gattuso tengono botta nonostante la sofferenza.

Il Napoli impara la lezione e nel secondo tempo entra in campo con un altro piglio, riuscendo anche a tenere palla più alto e costringendo la Lazio a stare più bassa. Le occasioni arrivano, la più clamorosa è di Zielinski al 67′: destro perfetto da fuori area che si stampa solamente sul palo. La Lazio nonostante il fiato corto prova a rispondere in contropiede, alzando Luis Alberto e togliendo Caicedo per inserire Cataldi. C’è mancanza di lucidità tra gli uomini di Inzaghi, soprattutto negli ultimi 20 metri, mentre un attivissimo Insigne tiene sotto pressione Strakosha costringendolo a una grande parata a un quarto d’ora dal termine. A 7 minuti dal termine arriva il suicidio del Napoli e di Ospina: il colombiano non rinvia su un retropassaggio, Immobile gli soffia la palla e calcia a giro in porta trovando la porta. Di Lorenzo è sulla linea, ma rinvia male e non riesce a salvare. È goal che sblocca il punteggio e, dopo una parata di Strakosha su Insigne e un salvataggio di Lulic, decide la partita: la corsa della Lazio continua, il Napoli non riesce più a rialzarsi.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter