L’Atalanta spreca, il Napoli non punge: 0-0

L’andata della semifinale termina 0-0 alla Stadio Diego Armando Maradona. Decisivi un paio di grandi interventi di Ospina su Pessina e Muriel. La Dea spreca, soprattutto nel primo tempo, mentre i campani faticano a rendersi pericolosi. Tra sette giorni il ritorno a Bergamo: in palio la finale

FORMAZIONI:

Napoli (3-4-3): Ospina; Manolas, Koulibaly, Maksimovic; Di Lorenzo, Bakayoko, Demme, Hysaj; Insigne, Politano, Lozano. All. Gattuso.

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Romero, Djimsiti; Maehle, De Roon, Freuler, Gosens; Pessina; Zapata, Muriel. All. Gasperini.

CRONACA:

Parte bene il Napoli e ci prova con Insigne due volte, ma senza fortuna. L’Atalanta guadagna campo e si fa minacciosa dalle parti di Ospina con Muriel e Zapata. L’occasione più ghiotta per gli orobici capita al 22′: Muriel imbecca Pessina che prova la conclusione ma Ospina in uscita respinge, sulla ribattuta Freuler calcia ma poi Di Lorenzo respinge. Poco dopo ancora Atalanta pericolosa, ma Toloi, solo davanti a Ospina, spreca tutto. Il Napoli va in difficoltà non riuscendo a rendersi pericolosa. L’Atalanta sale in cattedra e va ancora vicino al gol: ci prova Gosens, Muriel e Zapata, ma senza fortuna. Poco prima del riposo, guizzo del Napoli con Demme, ma il suo diagonale finisce a lato.

Nella ripresa Atalanta parte subito forte: un rimpallo libera in area Muriel, ancora reattivo Ospina nell’uscita che chiude lo specchio. Il Napoli ci prova, ma è sempre l’Atalanta a far la gara: poco dopo l’ora di gioco è ancora pericoloso Zapata, ma Ospina si oppone. Gattuso cambia facendo uscire Politano e Insigne ed inserendo Elmas e Zielinski. Cambia anche Gasperini mettendo Pasalic e Ilicic per Pessina e Muriel. Le due squadre sono stanche e anche nel finale di gara succede poco. Tutto si deciderà tra una settimana, ma l’auspicio è che lo spettacolo in campo sia ben diverso da quello visto a Napoli.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter