L’Atalanta sbanca Udine, 1-3 all’Udinese

Duvan Zapata è assoluto protagonista alla Dacia Arena segnando tutti e tre i gol che regalano all’Atalanta il sesto posto in classifica. Udinese spenta, nonostante il gol del momentaneo pareggio di Kevin Lasagna e il palo nel secondo tempo di Fofana

FORMAZIONI:

Udinese (3-5-2): Musso; Larsen, Troost-Ekong, Nuytinck; Ter Avest, Fofana, Mandragora, De Paul, Pezzella; D’Alessandro, Lasagna. All. Nicola.

Atalanta (3-4-2-1): Berisha; Toloi, Palomino, Masiello; Hateboer, Freuler, De Roon, Gosens; Gomez, Rigoni; Zapata. All. Gasperini.

CRONACA:

Bastano due minuti alla Dea per mettere il naso avanti con l’ex Zapata, ma l’Udinese ha la forza di pareggiare qualche minuto dopo grazie ad una veloce ripartenza firmata D’Alessandro-Lasagna. L’equilibrio caratterizza il restanti 30 minuti del primo tempo, con i bianconeri che tentano di sfruttare le accelerazioni di D’Alessandro sulla destra ed i bergamaschi pericolosi soprattutto sui calci da fermo e sul gioco aereo.

Nella ripresa Gasperini decide di inserire Barrow per uno spento Rigoni ed è proprio da un’azione personale del neo entrato che nasce il goal del 2-1 del colombiano. Negli ultimi 20 minuti Nicola decide di mettere dentro sia Pussetto che Vizeu ma a sfiorare il pareggio è Fofana con un’azione personale che si stampa sul palo. A mettere la parola fine al match ci pensa però ancora una volta l’ex di giornata, che in contropiede sigla la tripletta personale, sempre senza esultare.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter