L’Atalanta rallenta la corsa all’Europa: il Chievo impone l’1-1

Partita intensa a Bergamo. Chievo in vantaggio con Riccardo Meggiorini, l’Atalanta trova il pari nella ripresa con Josip Ilicic ma sbatte contro Sorrentino e la difesa gialloblu, che regge fino al novantesimo. La squadra di Gasperini viene agganciata in classifica dalla Lazio

FORMAZIONI:

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Mancini, Djimsiti, Masiello; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Gomez; Ilicic, Zapata. All. Gasperini.

Chievo (3-4-1-2): Sorrentino; Andreolli, Cesar, Barba; Depaoli, Dioussé, Hetemaj, Jaroszynski; Giaccherini; Stepinski, Meggiorini. All. Di Carlo.

CRONACA:

La Dea domina i primi minuti di partita, con l’inizio della “guerra’ tra Gomez e Sorrentino: ameno tre occasioni del Papu, tutte neutralizzate dall’esperto portiere del Chievo. Poi, quasi dal nulla, i clivensi trovano il vantaggio con una giocata isolata di Meggiorini. Un risultato a sorpresa che innervosisce gli uomini di Gasperini.

Ci vuole del tempo per far tornare l’Atalanta sui suoi ritmi. Il secondo tempo comincia con un dominio bergamasco, che si concretizza nella giocata di classe di Josip Ilicic, bravo a battere Sorrentino con un pallonetto. Gasperini cambia qualcosa tatticamente, provando a vincere la partita con gli ingressi di Castagne, Pasalic e Barrow. Non c’è però niente da fare oggi per l’Atalanta, che non è brillante e cinica come di solito. Il Chievo regge bene con l’ottima difesa guidata da Cesar e Andreolli e porta a casa un punto importante in un campo difficile come quello di Bergamo. Chance sprecata invece per la Dea, dopo la sconfitta di Roma e Torino.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter