L’Atalanta fa il colpo a Genova: 1-2 alla Sampdoria

L’Atalanta vince 2-1 a Marassi e agganciano momentaneamente il quinto posto in compagnia di Roma e Torino. Duvan Zapata sblocca il risultato al 50′, Fabio Quagliarella risponde su rigore al 67′ firmando il 20esimo gol in campionato e salendo da solo al comando della classifica cannonieri. A decidere il match è una prodezza di Robin Gosens al 77′. Espulso Gasperini per proteste

FORMAZIONI:

Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Sala, Andersen, Colley, Murru; Praet, Ekdal, Linetty; Saponara; Quagliarella, Gabbiadini. All. Giampaolo.

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Mancini, Djimsiti, Masiello; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Gomez; Ilicic, Zapata. All. Gasperini.

CRONACA:

L’Atalanta pressa alto e almeno nel primo quarto d’ora impedisce alla Sampdoria di costruire gioco da dietro, ma col passare dei minuti i blucerchiati riescono a ripartire più spesso e si rendono pericolosi in un paio di occasioni. Nel finale di primo tempo entrambe le squadre hanno la grande chance per il vantaggio: l’Atalanta con Zapata e la Sampdoria con Linetty, ma il risultato non si sblocca. Nel recupero invece Giampaolo perde Saponara per infortunio, al suo posto dentro Ramirez.

La partita si accende nella ripresa quando Zapata apre le marcature e Quagliarella pareggia i conti per la Sampdoria su calcio di rigore, ma dieci minuti dopo gli ospiti sono di nuovo avanti con Gosens che buca Audero. A salvare l’Atalanta è però Gollini con due grandi interventi su Ekdal e Defrel: il sogno Champions degli orobici resta ancora vivo.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo