L’Atalanta fa il colpaccio contro il Torino 2-1

Colpaccio dell’Atalanta che supera in rimonta il Torino a Bergamo. Negativa la prova di Hart.

ATALANTA-TORINO 2-1
ATALANTA (4-3-3): Sportiello; Masiello, Toloi, Zukanovic, Konko; Kessie, Freuler (17’ st Raimondi), Kurtic (20’ st Grassi); D’Alessandro, Pinilla (6’ st Paloschi), Gomez. A disposizione: Berisha, Stendardo, Gagliardini, Migliaccio, Caldara, Conti, Petagna, Spinazzola, Cabezas. Allenatore: Gasperini.
TORINO (4-3-3): Hart; De Silvestri, Bovo, Castan, Molinaro; Benassi (33’ st Acquah), Valdifiori (15’ st Boyè), Baselli (15’ st Obi); Iago Falque, Maxi Lopez, Martinez. A disposizione: Padelli, Coppola, Zappacosta, Rossettini, Vives, Barreca, Moretti, Aramu, De Luca. Allenatore: Mihajlovic.
RETI: st 9’ Iago Falque, 11’ Masiello, 37’ Kessie (rigore)
ARBITRO: Mariani.
AMMONITI: Bovo, Pinilla, Toloi, Acquah
Trasferta amara a Bergamo per la squadra allenata da Sinisa Mihajlovic che schiera un attacco a tre con Iago Falque, Maxi Lopez, Martinez complici le assenze di Belotti e Adem Ljajić fermi per infortunio. Dopo un primo tempo di studio, dove si registra l’espulsione del tecnico del Torino, all’inizio del secondo tempo i granata iniziano nel migliore dei modi con una gol su punizione dal limite dell’area di Iago Falque che sorprende Sportiello. Ma il vantaggio dura solamente due minuti perché sull’azione offensiva degli orobici Hart esce in maniera scomposta su un cross di Gomez dalla sinistra,
devia il pallone proprio sui piedi di Masiello che da pochi passi dalla porta ha gioco facile per depositare la palla in rete.
Il Toro deve fare a meno anche di Valdifiori, uscito per infortunio e sostituito da Boyè passando dal modulo classico 4-3-3 al 4-2-4.
L’azione che cambia volto alla partita è al minuto 37, incursione di Gomez in area di rigore del Torino, De Silvestri interviene fallosamente e l’arbitro Mariani decreta il calcio di rigore.  Kessie dal dischetto spiazza Hart e non sbaglia l’occasione regalando i primi tre punti all’Atalanta.
Ritorna a Torino con zero punti la squadra di a Sinisa Mihajlovic che si dice arrabbiato per la prestazione dei suoi giocatori per non essere riusciti a gestire il vantaggio e cambiare volto alla partita.  La prossima di campionato sarà domenica prossima allo stadio Gran Torino contro l’Empoli.

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter