L’Ajax vede la finale: 4-1 al Lione

La doppietta di Bertrand Traoré e le reti Kasper Dolberg e Amin Younes indirizzano la seminifale in favore dell’Ajax: initile il momentaneo 1-3 di Mathieu Valbuena per il Lione, che al ritorno dovranno compiere l’impresa.

FORMAZIONI:

Ajax (4-3-3): Onana; Tete, Sanchez, De Ligt, Riedewald; Klaassen, Schone, Ziyech; Traore, Dolberg, Younes. All. Bosz.

Lione (4-2-3-1): Lopes; Jallet, N’Koulou, Diakhaby, Morel; Tousart, Gonalons; Cornet, Tolisso, Valbuena; Fekir. All. Genesio.

CRONACA:
Sono bastati 90′ di gioco all’Ajax per ipotecare la finalissima di Solna. Il via libera concesso dalla Giunta Comunale per la rinominazione dell’Amsterdam Arena in Johan Cruijff Arena sembra produrre già gli effetti sperati. Il 4-1 rifilato al Lione lascia poco spazio all’immaginazione. Passivo che sarebbe potuto, e dovuto, essere ancora più pesante se si considerano le occasioni sprecate dai ‘Lancieri’.

Se da una parte l’Ajax ha confermato di essere sulla buona strada per tornare ai fasti degli anni ’90, il Lione è riuscito solo a palesare ulteriormente i suoi limiti difensivi e una carenza di personalità in assenza di Lacazette, autentico trascinatore della squadra a suon di goal.

Il risultato è una gara sostanzialmente a senso unico, con il Lione incapace di reggere il confronto con i padroni di casa sia dal punto di vista tecnico che atletico. L’Ajax ha, di fatto, sempre avuto le redini della partita in mano con la sfida al Parc OL che non dovrebbe riservare grandi sorprese.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter