La Supercoppa va a una super Lazio! La Juventus si inchina, 3-1

I biancocelesti vincono il trofeo per la quinta volta nella loro storia al termine di una prestazione superlativa. Luis Alberto sblocca il risultato al 16′, Dybala pareggia per i bianconeri al 45′. Ci pensa il capitano della Lazio a riportare avanti i suoi con un gran destro al volo al 73′. Cataldi firma il tris con una punizione capolavoro al 94′. I bianconeri finiscono in 10: espulso Bentancur

FORMAZIONI:

Juventus (4-3-1-2): Szczesny; De Sciglio, Demiral, Bonucci, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Dybala; Higuain, Ronaldo. All. Sarri.

Lazio (3-5-2): Strakosha; Ramos, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic, Leiva, Alberto, Lulic; Immobile, Correa. All. Inzaghi.

CRONACA:

La prima conclusione della gara se l’aggiudica Luis Alberto che, con un bel destro, spaventa il portiere polacco. E il pressing ragionato dei biancocelesti sfocia nel vantaggio: Lulic dribbla agevolmente un ingenuo De Sciglio, appoggio a rimorchio di Milinkovic Savic e Luis Alberto di prima intenzione scarica in rete. Pochi minuti dopo, sempre lo spagnolo, appoggia agevolmente tra le braccia di Szczesny. La reazione della Juve arriva con una conclusione fuori dallo specchio targata Ronaldo. Dybala, su punizione, a sfiorare il palo lontano. Difesa alta per la Signora, che rischia costantemente. E, giustappunto, è bravo Szczesny a disinnescare una conclusione pericolosa di Correa. Il pareggio juventino arriva attraverso il fattore fosforo: conclusione di CR7 dal limite dell’area deviata da Strakosha, sul pallone si avventa Dybala che conclude a pochi passi dalla porta e ristabilisce la parità.

Nella ripresa, dopo una serie di passaggi sporchi, la Joya di mancino cerca la precisione ma non la trova. Mentre la Lazio ci prova con Correa, Lulic e Immobile. Sarri, vedendo i suoi uomini in difficoltà sul fronte destro, opta per aggredire la partita inserendo Cuadrado per De Sciglio. Il Dygualdo, questa volta, dura 66’: dentro Ramsey per uno spento Higuain. Ronaldo, dal nulla, per poco non sorprende Strakosha. Ma è ancora la Lazio a passare. Con Lulic. Bravo a ottimizzare un cross deviato di Lazzari. La Juve ci prova, la Lazio la chiude con Cataldi. E il trofeo va a Formello.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter