La Sampdoria supera 2-0 la Juventus

Finisce con una sconfitta l’avventura di Allegri in bianconero: Juventus battuta 2-0 dalla Sampdoria che si gode Quagliarella capocannoniere. Decidono nel finale un gol di Gregoire Defrel e una perla su punizione di Gianluca Caprari

FORMAZIONI:

Sampdoria (4-3-1-2): Rafael; Bereszynski, Ferrari, Colley, Sala; Praet, Barreto, Linetty; Ramirez; Defrel, Quagliarella. All. Giampaolo.

Juventus (4-4-2): Pinsoglio; Caceres, Rugani, Chiellini, De Sciglio; Cuadrado, Can, Bentancur, Pereira; Dybala, Kean. All. Allegri.

CRONACA:

Noia al potere. Che, con una conclusione complicata, Quagliarella prova a spazzare via. Ritmo blando – quello proposto da ambedue le compagini – che nella prima frazione non sfocia in qualcosa di produttivo. E se la Signora non ci prova praticamente mai, i liguri fanno registrare evidenti problemi di mira. Ogni riferimento al tentativo dalla distanza di Ramirez è puramente voluto.

In avvio di ripresa è Kean, ben servito da De Sciglio, a sfiorare il lampo. Pochi minuti dopo, sono Caceres e Dybala a provarci dalla distanza. E se Madama chiama, la Sampdoria risponde con un bel tiro di Ramirez. Tra le fila della Signora, Portanova debutta nella massima serie. Nel finale c’è spazio per la standing ovation dell’intero stadio rivolta a Quagliarella. C’è spazio per una rete annullata a Kean. E c’è pure spazio per una bellissima rovesciata del subentrato Vieira. Dal nulla, Defrel e Caprari regalano il successo al pubblico locale.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter

Maglie Juve Home e Away Image Banner 300 x 250