La Romania ci prova, la Germania rimonta e vola in finale: 4-2

Una doppietta di George Puscas illude la Romania, ma Nadiem Amiri e Gianluca Waldschmidt mandano la Germania in finale. Al 90′ il punteggio era di 2-2: due punizioni nel recupero hanno sancito la vittoria della Germania

FORMAZIONI:

Germania (4-1-3-2): Nubel; Klostermann, Tah, Baumgartl, Mittelstadt; Eggestein; Neuhaus, Dahoud, Oztunali; Waldschmidt, Amiri. All. Kuntz.

Romania (4-2-3-1): Radu; Manea, Nedelcearu, Pascanu, Stefan; Baluta, Cicaldau; Man, Hagi, Ivan; Puscas. All. Radoi.

CRONACA:

Primo tempo sbloccato dalla rete di Amiri, bravo a portare in vantaggio la Germania con un destro potente dal limite dell’area che non lascia scampo a Radu. Goal che finisce però per svegliare la Romania, con Puscas che, prima viene fermato dal palo, e poi realizza la rete del pareggio su calcio di rigore. L’attaccante del Palermo si ripete poi sullo scadere del primo tempo, quando di testa trova il raddoppio per la Romania nonché la doppietta personale.

A cambiare volto alla gara nella ripresa è però il rigore realizzato da Waldschmidt in apertura di secondo tempo, con la Germania che torna così in partita. Sempre Waldschmidt è l’autore del 3-2 per la Germania al 90′, goal che ultima la clamorosa rimonta dei tedeschi. A fissare il risultato sul 4-2 nel recupero è poi la rete ancora di Amiri. Germania che vola così in finale, dove troverà la vincente di Spagna-Francia.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter