La Roma vola: 3-0 al Cagliari

Quinto risultato utile consecutivo per la Roma che si prende il 4° posto in attesa di Milan e Atalanta. Dopo 8 minuti i giallorossi erano già avanti per 2-0 grazie alle reti di Federico Fazio e Javier Pastore, nel finale chiude Aleksandar Kolarov. Anche due legni con Pastore e Dzeko

FORMAZIONI:

Roma (4-2-3-1): Mirante; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Pellegrini, N’Zonzi; Kluivert, Pastore, El Shaarawy. All. Ranieri.

Cagliari (4-3-1-2): Cragno; Cacciatore, Pisacane, Ceppitelli, Pellegrini; Ionita, Cigarini, Barella; Birsa; Joao Pedro, Pavoletti. All. Maran.

CRONACA:

La Roma deve vincere per sperare angora un piazzamento in Champions e vince contro un Cagliari quasi matematicamente salvo. Ranieri alla vigilia sveva parlato di una gara difficile da affrontare con la giusta testa, determinazione e convinzione dei propri mezzi e i suoi ragazzi hanno giocato una gara importante. La Roma ha saputo difendere e nello stesso tempo colpire in attacco. Maran si è presentato all’Olimpico con la solita formazione che in queste ultime partite aveva portato buoni risultati con Pavoletti al centra dell’attacco, il solo ad impegnare mirante e Cragno, come al solito in porta, ad evitare un passivo più grande. Ranieri invece tra infortuni e squalifiche ha pochi ballottaggi da sciogliere e allora confermando mirante tra i pali, recupera Manolas schierandolo al fianco di Fazio. Al fianco di N’Zonzi sceglie Pellegrini ma è sulla trequarti dietro a Dzeko che arriva la scelta che più di tutte ha spiazzato i pronostici della vigilia con pastore al posto di Schick. La gara per la Roma si mette subito in discesa, infatti dopo 5′ è Fazio che di testa, grazie alla goal line technology, mette a segno il goal che porta in vantaggio i giallorossi ma dopo appena 3 minuti è pastore che ritrova il goal con una bella azione. Un uno-due che sembra stendere i sardi che però reagiscono d con bomber Pavoletti impensierisce mirante che devia in angolo. La gara segue con la Roma di Ranieri a gestire e il cagliari a limitare il gioco giallorosso. Al 43’sempre dopo una bella azione sempre il Flaco va alla conclusione e coglie in pieno la traversa. Al rientro dagli spogliatoi la Roma gestisce il risultato cercando se può e il Cagliari lo concede segnare il terzo goal che darebbe la tranquillità di aver messo in cassaforte una gara il cui risultato, a questo punto della stagione e per le ambizioni della società capitolina, significa tutto. Certo è che il Cagliari non dà l’impressione di poter agguantare i giallorossi ma proprio quando la gara sembra non regalare più emozioni è Kolarov che al 86′ sigla la terza rete sfruttando una respinta di Cragno. Bella vittoria giallorossa sia in termini di risultato che di gioco. Migliore in campo per la Roma pastore, anche se ha giocato una sola ora e Cragno per il Cagliari, giovane di talento pronto per il salto in una grande.

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter