La Roma tiene il passo Champions: 2-1 al Bologna

La Roma supera il Bologna all’Olimpico e risponde al Milan, portandosi a -1 dai rossoneri. Decidono il match due difensori, Aleksandar Kolarov e Federico Fazio, mentre al Bologna non basta una gara giocata a viso aperto e la prima rete di Nicola Sansone

FORMAZIONI:

Roma (4-3-3): Olsen; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Pellegrini, N’Zonzi, Cristante; Zaniolo, Dzeko, Kluivert. All. Di Francesco.

Bologna (4-3-3): Skorupski; Mbaye, Danilo, Helander, Dijks; Poli, Pulgar, Edera; Sansone, Santander, Soriano. All. Mihajlovic.

CRONACA:

Ultimo posticipo della 24esima giornata di serie a vede di fronte due squadre che lontano per obiettivi diversi ma spinti da la stessa voglia di fare punti per restare attaccate ai rispettivi treni. La Roma deve vincere per restare in scia Milan e staccare Lazio ed Atalanta, il Bologna deve tentare il colpaccio per arrivare il prima possibile alla quota salvezza. I due tecnici non stupiscono nelle formazioni quindi via al turn over tra i giallorossi e squadra tipo per il Bologna. Rossoblu che scendono in campo mostrando la grinta del loto tecnico e di vede, perché i ragazzi di Di Francesco non riescono sviluppare il gioco che il tecnico abruzzese vorrebbe vedere
sviluppare dai suoi. Primo tempo con la Roma che fa un possesso palla senza trovare sbocchi pericolosi per la retroguardia di Mihajlovic sia per i meriti del Bologna e sia per i demeriti romanisti. Il possesso palla in questo primo tempo è della Roma ma le occasioni più importanti e pericolose sono del Bologna che grazie ad Olsen salva il risultato e sul finale di primo tempo ecco che soriano colpisce in pieno la traversa spaventando i giocatori capitolini.
Secondo tempo che vede in campo El Shaarawy al posto di Cristante e la Roma sembra più viva anche se le azioni il Bologna non molla e tiene duro. Al 55′ però deve arrendersi a Kolarov che dal dischetto, per fallo sul faraone, realizza il vantaggio romanista. La Roma a questo punto spinge ma il bologna tiene, anche se al 73′ Fazio da dentro area con un tiro di destro batte Skorupsky e porta a due le marcature romaniste. La Roma smette di giocare e il bologna invece ci crede e sul finale ottiene il meritatissimo gol della bandiera con Sansone. La gara termina con la Roma che porta s casa tre punti. I fondamentali ma se c’era una squadra che meritava la vittoria quella era il bologna. Questo Bologna può far dormire sogni tranquilli a Mihajlovic perché giocando così la salvezza si può raggiungere, invece di francesco non riesce a risolvere i problemi di una Roma che si porta avanti la incostanza nel gioco. Migliori in campo per la Roma Olsen mentre per Bologna Sansone.

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter