La Roma si sveglia tardi ad Anfield: il Liverpool vince 5-2

Una prestazione mostruosa di Mohamed Salah, autore di due gol e due assist, travolge la Roma, sotto di 5 reti fino a 10 minuti dalla fine. Di Edin Dzeko e Diego Perotti, in un finale d’assalto, le reti della speranza.

FORMAZIONI:

Liverpool (4-3-3): Karius; Trent, Lovren, Van Dijk, Robertson; Oxlade-Chamberlain, Henderson, Milner; Salah, Firmino, Mané. All. Klopp

Roma (3-4-2-1): Alisson; Fazio, Manolas, Jesus; Florenzi, De Rossi, Strootman, Kolarov; Under, Nainggolan; Dzeko. All. Di Francesco.

CRONACA:

La Roma in questa semifinale di Champions ad Anfield scende in campo con una squadra schierata da Di Francesco con lo stesso modulo di ritorno con il Barcellona con Under al posto di Schick mentre Kloop vara il liverpool annunciato alla vigilia con l’ex Salah a guidare l’attacco dei Reds. I giallorossi partono bene e sembra che il Liverpool non riesca ad ingranare anche perché la Roma è attenta e concentrata e nei primi 20 – 25 minuti la Roma gioca bene e con Kolarov prende una traversa che spaventa i Reds. Al 18′ minuti il cambio forzato per Kloop che è costretto a sostituire per infortunio Oxlade-Chamberlain con Wijnaldume da questo momento la gara dei padroni di casa cambia e inizia un altra partita. Il Liverpool diventa molto aggressivo e inizia a giocare una partita diversa e si vede perche i Reds sfiorano il gol con Mané in due circostanze ma è l’ex Salah che punisce i giallorossi con un tiro a giro sotto l’incrocio dei pali. Gran gol e Liverpool in vantaggio, anche se soffrendo sembrava che la Roma potesse andare a riposo con un passivo di un gol ma invece sempre Salah sigla una doppietta e porta i padroni di casa avanti di due reti.

Al ritorno in campo c’è Schick per Under ma il risultato non cambia, sempre i ragazzi di Kloop a giocare ed aggredire i giallorossi e una Roma decisamente in bambola senza mordente e convinzione ed allora i Reds infierisco e prima con Mané e poi con la doppietta di Firmino portano a 5 le reti del Liverpool. Il Liverpool cala un po’ e allora la Roma inizia a giocare e quando sembrava che il risultato fosse una goleada ecco che il lampo di Dzeko accorcia le distanze e al minuto 85′ su rigore con Perotti la Roma segna il secondo gol e lascia una piccolissima speranza anche se la rimonta sarà difficile, quasi impossibile perché il Liverpool ha dimostrato che spingendo sull’accelleratore di saper giocare alla grande. Man of the match Salah che con due gol e assist firma una prestazione di livello.

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter