La Roma si salva con il Bologna finisce 1-1

Il gol di Edin Dzeko ha ermess alla Roma di non uscire sconfitta dallo stadio Dall’Ara contro un ottimo Bologna. Con questo pareggio la Roma sale a quota 60 punti, Bologna a quota 35. La Roma trema per l’infortunio di Nainggolan in vista della sfida di Champions contro il Barcellona.

FORMAZIONI:

Bologna (4-3-3): Santurro; Torosidis, De Maio, Helander, Masina; Poli, Pulgar, Donsah; Verdi, Palacio, Di Francesco. All. Donadoni.

Roma (4-3-3): Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Nainggolan, De Rossi, Strootman; El Shaarawy, Schick, Perotti. All. Di Francesco.

CRONACA:

Il sabato pre pasquale vede come primo anticipo il match del Dall’Ara con il Bologna che ospita la Roma. La squadra di Di Francesco deve vincere per consolidare il terzo posto in classifica mentre i ragazzi di Donadoni vogliono ben figurare tra le mure amiche e ottenere un bel risultato contro una grande. I padroni di casa scendono in campo con la novità di Santurro tra i pali al posto al suo esordio in serie A mentre Di Francesco con solo due indisponibili in vista della gara di Champions toglie solo Dzeko e schiera al suo posto Schick. La gara parte con la Roma che inizia bene ma il Bologna dimostra fin dalle prime battute di essere molto ben disposta in campo, che pensa prima a non concedere spazi alla squadra giallorossa e successivamente a ripartire per provare a colpire. Al 17′ ecco che Di Francesco è costretto a fare il primo cambio forzato con Gerson che sostituisce Nainggolan che dopo aver provato a rimanere in campo da forfait e preoccupa per la delicata sfida di Champions che vedrà i giallorossi a Barcellona. subito dopo la sostituzione, vuoi il prendere posizione dal neo entrato e vuoi che i ragazzi di Donadoni riescono a sfruttare bene il momento in cui la Roma resta stordita dal cambio ecco che Pulgar al 18′ colpisce e trafigge Alisson portando in vantaggio il Bologna. La squadra di Di Francesco a questo punto non riesce a reagire come dovrebbe e l’ottima organizzazione del Bologna non permette alla Roma di creare occasioni, anzi, ripartendo rischia di creare problemi alla retroguardia giallorossa che però tiene e non concede occasioni ai padroni di casa. Primo tempo che termina con il Bologna in vantaggio ma con la Roma che è stata poco pericolosa ad eccezione del clamoroso palo di Strootman che da un metro non riesce a battere Santurro, che si è fatto sempre trovare pronto, colpendo appunto il palo al 29′. Ripresa che inizia con la Roma che sembra vogliova di agguantare il pari ma il Bologna tiene bene il campo e non concedendo spazi i ragazzi di Di Francesco non riescono a creare. Al 61′ ecco che il tecnico abruzzese si gioca la carta Dzeko al posto di El Shaarawy (forse il migliore fino a quel momento) e la Roma sembra svegliarsi tanto è che dopo alcuni tentativi al 76′ proprio il centravanti bosniaco su assist di Perotti batte di testa Santurro e agguanta il pari. La Roma sembra crederci ma il Bologna riesce a contenere il forcing romanista e la gara termina sul risultato di 1-1. Migliore in campo Santurro e Verdi mentre la palma del peggiore in campo va a Schick che non riesce a convincere, il ragazzo è in crisi e si vede.