La Roma si lancia: 2-0 allo Sporting Braga

Gol dopo pochi minuti di Dzeko, titolare dopo un mese, e raddoppio nel finale del suo sostituto Mayoral: i giallorossi tornano a casa dal Portogallo con un risultato preziosissimo in vista del ritorno. Espulso Esgaio al 55′. Preoccupazione per gli infortuni di Cristante e Ibanez, entrambi costretti al cambio

FORMAZIONI:

Sporting Braga (4-3-3): Matheus; Esgaio, Tormena, Melo, Sequeira; Elmusrati, Fransergio, Gaitan; Horta, Sporar, Galeno. All. Carvalhal.

Roma (3-4-2-1): Lopez; Mancini, Cristante, Ibanez; Spinazzola, Diawara, Veretout, Karsdorp; Pedro, Mkhitaryan; Dzeko. All. Fonseca.

CRONACA:

All’Estádio Municipal discorso fin da subito sui giusti binari per i capitolini che al 5’ trovano il vantaggio grazie al bomber bosniaco che, tornato titolare dopo poco più di un mese, è bravissimo nel capitalizzare al meglio un gran cross dalla sinistra di Spinazzola, battendo Matheus con un tocco di prima in anticipo sul diretto marcatore. Subito dopo la rete dell’1-0, i giallorossi perdono per infortunio Cristante e quindi Fonseca si ritrova costretto a ridisegnare la sua linea difensiva, spostando proprio Spinazzola in posizione centrale, con Bruno Peres che va a presidiare l’out sinistro. Sotto di un goal, il Braga prova a scuotersi e riesce anche a guadagnare metri in campo, ma è la Roma ad andare vicina al raddoppio alla mezz’ora con due conclusioni nel giro di pochi secondi di Mkhitaryan e Pedro ribattute dalla difesa avversaria. L’attaccante ex Chelsea e Barcellona, 5’ più tardi trova la via della rete, ma l’arbitro Kovacs annulla per una posizione di fuorigioco. Si va quindi al riposo con i capitolini avanti per 1-0.

Nella ripresa i padroni di casa provano a ripartire con il giusto piglio ma, come già accaduto nella prima frazione, il buon possesso palla solo di rado si traduce in pericolosità in attacco. Per il Braga, inoltre, le cose si complicano ulteriormente al 55’ quando Esgaio viene espulso per doppia ammonizione. Fonseca, nel frattempo, è stato costretto a ridisegnare ancora la sua linea difensiva, arretrando Veretout, poiché anche Ibanez è costretto ad alzare bandiera bianca a causa di un problema fisico. Al 61’ secondo goal annullato alla Roma, questa volta a Mkhitaryan, per una millimetrica posizione di fuorigioco. Nel finale, c’è tempo per il nuovo esordio di El Shaarawy in giallorosso e per gli ultimi tentativi del Braga che non impensieriscono gli uomini di Fonseca. La Roma anzi gestisce bene la situazione e all’87’ trova, con Borja Mayoral su cross basso dalla destra di Veretout, il 2-0 che rende molto più in discesa la strada che porta al passaggio del turno.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter