La Roma rimanda la festa della Juventus: 3-1

La Juventus va avanti grazie al gol di Mario Lemina, ma la Roma trova la reazione d’orgoglio con Daniele De Rossi, Stephan El Shaarawy e Radja Nainggolan. La festa Scudetto bianconera é rimandata con la Roma che si porta a -4 a due partite dalla fine.

FORMAZIONI:

Roma (4-2-3-1): Szczesny; Rudiger, Manolas, Fazio, Emerson; De Rossi, Paredes; Salah, Nainggolan, El Shaarawy; Perotti. All. Spalletti.

Juventus (4-3-3): Buffon; Lichtsteiner, Bonuci, Benatia, Asamoah; Lemina, Pjanic, Sturaro; Cuadrado, Higuain, Mandzukic. All. Allegri.

CRONACA:

Gara fondamentale per la Roma dopo la vittoria netta e ricca di gol nel pomeriggio del Napoli sul Torino, la juve dal canto suo gioca senza troppe preoccupazioni consapevole che per lo scudetto serve un punto e chissa la testa è già a mercoledì per la finale di coppa Italia. I bianconeri partono bene e si vede perché al 7′ Asamoah su goffa respinta della respinta romanista calcia.e coglie in pieno il palo. La Roma reagisce e si scuote un po ma la juve contiente e riparte bene e al 21′ passa con Lemina che si assist di Higuain deve sono spingere in rete e di fatto porta in vantaggio i bianconeri. In questo momento la juve è campione d’Italia per la sesta volta, forse i bianconeri abbassano la guardia, ma De Rossi cuore Roma e romanista nel dna, non ci sta a permettere ai rivali la festa a casa sua e così al 25′ porta il risultato in pari su mischia da corner. La Roma si sveglia e inizia molto bene a contenere la juve è cerca di creare gioco ma la squadra di Allegri è tosta da infilare e quindi la gara prosegue senza molto da segnalare in temrini di occasioni. Primo tempo che finisce 1-1 e Juve al riposo è  campione.

Ripresa che parte con la Roma che dimostra di avere il piglio giusto mentre la juve forse con la testa testa nello spogliatoio, e questo fa notizia perché un calo di concentrazione bianconero è cosa rara. Infatti dopo undici minuti dal via, precisamente al 56′ è El Shaarawy che con il colpo da biliardo batte Buffon e festa momentaneamente rinviata. La juve tenta la reazione ma la Roma è concentrata e ordinata da non permettere molto ai primi in classifica e poco dopo al 65′ con un bello scambio Nainggolan Salah Nainggolan la Roma trova la terza rete, il belga calcia forte da dentro area e Buffon non riesce ad evitare il gol. Allegri allora decide.ti giocare la carta Dybala, tenuto in panchina in vista di mercoledì, al posto di Stutaro ma la partita non cambia perché la Roma difende bene e dimostra che se il reparto arretrato mantiene la concentrazione è in grado di annullare un potenziale offensivo come quello bianconero. Si registra un solo avuto di nel finale di Higuain ma Szczesny è attento. Sempre nel finale Emerson Palmieri rischia grosso spingendo Dybala in area (il rotore poteva starci) ma l’arbitro lascia correre, azione viziata però da un precedente fallo di Asamoah su Salah al limite dell’area bianconera. Dopo 5′ minuti di recupero la gara finisce e la juve sarà costretta a festeggiare il sesto scudetto nella prossima giornata. Migliore per la Roma De Rossi mentre per la juve Lemina.

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter