La Roma piega in pieno recupero un gran Cagliari

é un gol in mischia di Federico Fazio a piegare un Cagliari di grande cuore. La Roma fatica a creare, spreca un rigore con Perotti, ma trova in pieno recupero un gol prezioso convalidato dopo una lunga revisione dell’arbitro con la VAR.

FORMAZIONI:

Roma (4-3-3): Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Pellegrini, De Rossi, Nainggolan; Schick, Dzeko, Perotti. All. Di Francesco.

Cagliari (3-5-1-1): Cragno; Romagna, Andreolli, Pisacane; Van der Wiel, Ionita, Cigarini, Barella, Padoin; Joao Pedro; Pavoletti. All. Lopez.

CRONACA:

La Roma in questo ultimo anticipo del sabato in casa ospita il Cagliari e Di Francesco schiera la Roma che sarà, un nuovo tridente inedito con Perotti largo a sinistra e Schick al fianco di Dzeko. Fin dalle prime battute la Roma vuole fare la partita ma il Cagliari è molto ben organizzato ed occupa il campo con molto ordine impedendo ai ragazzi di Di Francesco di esprimere il loro gioco. A questo punto ai capitolini non resta che cercare di sbloccare il risultato con le conclusioni da fuori ma i giallorossi appaiono poco cinici e molto imprecisi. Dopo tanti tentativi senza successo ecco che al 34′ Nainggolan, diffidato e a rischio squalifica per la trasferra di Torino, calcia un destro potente ma la conclusione pressoché centrale trova il giovane Cragno attento e respinge. Forse il belga poteva angolarla di più e a quel punto il talentuoso portiere ospite non ci sarebbe mai arrivato, in tutti i modi il “ninja” con il freno tirato soprattutto nei contrasti non ha permesso ai giallorossi quel pressing corale per il recupero alto della palla e ripartenza veloce, questo anche perché il Cagliari molto spesso preferiva giocare con palle lunghe su Pavoletti che in mezzo ai difensori giallorossi aveva l’arduo compito di far salire la squadra. Primo tempo che termina senza grosse occasioni e squadre negli spogliatoi. Nella ripresa la Roma sembra più cattiva e il cagliari leggermente più distratto ed ad approfittarne è Dzeko che, al 49′, in area dribbla Cragno che lo stende, per l’arbitro è simulazione e giallo ma il var scende in campo all’olimpico e cosi il giudice Var permette a Damato di correggere la sua decisione ed assegnare il penalty ai padroni di casa. Perotti con la sua consueta rincorsa si appresta a calciare ma Cragno mostra di essere in giornata e di essere un portiere di ottime prospettive neutralizzando il tiro dal dischetto dell’esterno offensivo giallorosso. La gara prosegue senza altri sossulti fino al 79′ quando Farias spreca un’occasione d’oro per il colpaccio del Cagliari spedendo la palla alle stelle dopo aver condotto l’azione al meglio. Quando tutto faceva presagire che la Roma stava per ottenere il terzo pareggio delle ultime 4 gare ecco che su una punizione laterale di Kolarov, Fazio al 94′ in mischia di petto batte il Cagliari. Mentre i giallorossi esultavano ecco che il var gela lo stadio, Damato si avvicina al monitor per rivedere il gol e il giudice del var questa volta non riesce a far tornare il direttore di gara sui suoi passi e così viene confermato il gol e olimpico che esplode di nuovo. Vittoria molto sofferta e meritata e tre punti fondamentali per i giallorossi.

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter