LA ROMA NE FA 5 AL PALERMO

Grande partita della Roma contro il Palermo

Prima di venire alla cronaca della partita facciamo il punto sulla vicenda che ha coinvolto il capitano giallorosso e Spalletti. Tutto è successo alle 10:30 quando, al momento della colazione, il tecnico ha comunicato a Totti di essere stato escluso dalla lista dei convocati dopo che il mister aveva dichiarato nella conferenza pre gara la presenza in campo dal 1′ minuto del numero 10 giallorosso. Sulla decisione hanno pesato le dichiarazioni di Totti nell’intervista Rai che hanno provocato un terremoto a trigoria in quanto Spalletti ha accusato il capitano di aver fatto dichiarazioni che avrebbero potuto destabilizzare lo spogliatoio. Da parte sua il tecnico ha tutto il diritto di scegliere la formazione in totale tranquillità senza condizionamenti, altrettanto diritto ha Totti di sapere la sua gestione in virtù di ciò che rappresenta per Roma e la Roma, ma di fatto sta che in un momento delicato della stagione le dichiarazioni di Totti sono sembrate sbagliate perché queste vicende si risolvono nello spogliatoio e non tramite dei botta e risposta con i media. Ma sappiamo tutto sulla vicenda? Magari ci sono situazioni che non sappiamo e che hanno pesato nella decisione; in settimana ne sapremo di più, dato che arriverà nella capitale il presidente Pallotta e come dichiarato per prima cosa parlerà con Totti. Ci auguriamo per il bene di tutto l’ambiente che il rapporto tra il capitano e Spalletti si ricucirà.

Veniamo alla cronaca: la partita inizia con un Palermo molto ben disposto in campo, che non lascia spazio alla Roma rendendo poco pricolosa la fase offensiva dei giallorossi, forse turbati inzialmente dal caso Totti. A nostro avviso si segnala al 20′ un rigore per i ragazzi di Spalletti  non concesso a Nainggolan, al quale viene fischiato fallo contro. Roma che con il passare dei minuti paino piano si sblocca ed inizia a spaventare seriamente il Palermo con Dzeko che al 27′ divora un gol fatto, era sufficiente spingere la palla in porta, ormai vuota, invece sbaglia e di interno sinistro la spedisce al lato.

A questo punto partono cori per Totti e fischi per Dzeko, fischi che però si trasformano in applausi quando al 30′ lo stesso centravanti bosniaco con un bel stop di petto e tiro di sinistro, su assist dell’amico Pjanic, realizza il vantaggio. Roma che al 44′ va vicino al raddoppio su punizione di Pjanic che colpisce in pieno il palo. Altra occasione per il centrocampista della Roma che un minuto dopo che prendendo palla a centrocampo punta l’area palermitana e invece di servire Salah o Florenzi, decide di fare tutto da solo e calcia al lato senza preoccupare Alastra. Squadre al riposo con la Roma in vantaggio per 1-0. Secondo tempo che parte con la squadra di Spalletti in attacco e lo sarà per tutta la seconda frazione, già al 2′ minuto ecco la prima occasione con Maicon che spedisce sul fondo un assist di Nainggolan. Al 7′ arriva il raddoppio con Keita che su angolo di Florenzi riesce a stoppare la palla in area e di destro la mette sotto l’incrocio dei pali alla destra del portiere palermitano. Al 15′ e 17′ arriva l’uno-due di Salah, dove prima sfrutta un assist di Dzeko realizzando con un bel diagonale mentre il secondo quando sembrava ormai aver perso il tempo del tiro, avendo saltato il portiere e trovandosi sulla linea di fondo con un bellissimo gesto tecnico riesce a realizzare il suo secondo gol personale e il quarto per la sua squadra sfruttando un bel passaggio di Nainggolan che porta avanti al palla con il tacco e serve l’egiziano. Al 23′ è Dzeko che segna ma è giustamente annullato per fuorigioco. Al 33′ segnialiamo una sostituzione importante tra i giallorossi, finalmente si rivede sui campi di serie A Kevin Strootman che sostuisce Maicon e viene accolto dall’ovazione dell’Olimpico. Ecco che al 44′ arriva la cinquina dei giallorossi ancora con Dzeko di testa su assist di Perotti, entrato al posto di Salah. Buonissima gara della Roma nonostante la vicenda Totti e Palermo che con questa sconfitta viene risucchiato nella piena lotta salvezza.

Da segnalare tra i palermitami la bella prestazione del giovane Pezzella che con personalità ha giocato bene sulla fascia sinistra almeno fino a che i ragazzi di Iachini hanno tenuto il confronto con i giallorossi.

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter