La Roma mostra la sua faccia più bella: 3-0 al CSKA Mosca

La Roma batte il CSKA Mosca grazie alla doppietta di Edin Dzeko che offre a Cengiz Under l’assist del tris: primo posto insieme al Real Madrid per gli uomini di Di Francesco che in Coppa si trasformano.

FORMAZIONI:

Roma (4-2-3-1): Olsen; Florenzi, Manolas, Fazio, Santon; De Rossi, N’Zonzi; Under, Pellegrini, El Shaarawy; Dzeko. All. Di Francesco.

CSKA Mosca (5-4-1): Pomazun; Fernandes, Becao, Chernov, Magnusson, Nababkin; Vlasic, Akhmetov, Sigurdsson, Oblyyakov; Chalov. All. Goncharenko.

CRONACA:

Questo terzo turno di Champions per la Roma ha un’importanza decisiva per capire se la sconfitta con la Spal è stata solo una brutta parentesi. Il CSKA è venuta all’Olimpico per cercare un secondo colpaccio dopo quello con il Real. Di Francesco nella formazione iniziale deve rinunciare a Kolarov e a Kluivert, che era destinato ad una maglia da titolare e al loro posto scendono in campo Santon ed El Shaarawy. La gara inizia con la Roma che pressa bene e mette in difficoltà i russi ma dopo i primi minuti i giocatori del CSKA prendono le misure e cercano con le ripartenze di mettere in difficoltà la Roma. I russi infatti cercano di impensierire Olsen chiamandolo in causa in qualche occasioni, soprattutto con tiri da fuori ma trovandolo sempre pronto e attento. La Roma capisce che deve velocizzare l’azione per bucare la difesa russa e allora quando così accade ecco che arriva un vantaggio che chiude il cerchio di una azione che porta al vantaggio i giallorossi con Dzeko che al 30’porta in vantaggio la Roma. Dopo il vantaggio la Roma continua a giocare e al 43′ sempre il bosniaco realizza con un bel gol che porta a due le reti della Roma. Primo tempo che si chiude con la squadra di Di Francesco in vantaggio per 2-0. Ripresa parte con i giallorossi sempre con il dominio del campo e del gioco e il CSKA la subisce è al 50′ arriva infatti il terzo gol con Under. Il CSKA deve sbilanciarsi per cercare di accorciare il risultato e quindi la Roma può essere decisiva in contropiede ma spreca sempre le palle più ghiotte ed anche il portiere russo in qualche occasione dice di no ai tiri dei giocatori della Roma. Poi iniziano il valzer delle sostituzioni e così si vanno a risparmiare per precauzione alcuni giocatori per la sfida di domenica e si cercano di ridare minuti a chi è rimasto fuori per infortunio come Pellegrini, De Rossi e Kolarov. Bella vittoria per la squadra di Di Francesco ed ora il 7 novembre ci sarà il ritorno in Russia. Migliore per la Roma sua Dzeko e Vlasic per il CSKA.

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter