LA ROMA FA SUO IL DERBY

La Roma in “trasferta” si aggiudica il derby per 4-1, l’atmosfera che fa da contorno ai protagonisti in campo è deludente in quanto gli spalti, in particolar modo le curve sono vuote per via delle contestazioni che durano, forse, da troppo tempo. Venendo alla partita schieramenti speculari per Pioli e Spalletti, la Lazio scende in campo con il 4-3-3 che vede Marchetti in porta, Patric, Bisevac, Hoetd e Braafheid in difesa, Cataldi, Biglia, Parolo a centrocampo e Candreva, Matri e F. Anderson in attacco.

la Roma risponde con Szczesny tra i pali, difesa da destra a sinistra con Florenzi, Manola, Rudiger, Digne, in cabina di regia Keita con ai lati Pjanic e Nainggolan e il tridente senza punti di riferimento con Salah, Perotti ed El Shaarawy. La partita inizia un po sotto tono ma alla Roma bastano una manciata di minuti per iniziare a produrre gioco e al 15′ arriva il vantaggio su colpo di testa del faraone che finalizza al meglio un cross di Digne.

La Roma continua a spingere e tiene il pallino del gioco in questo primo tempo creando altre occasioni non sfruttate dai giocatori giallorossi in particolar modo con Pjanic che al 40′, ricevendo palla da Nainggolan, colpisce il palo alla destra di Marchetti. Il primo tempo termina con la Roma in vantaggio per 1-0. Secondo frazione di gioco che inizia sempre con la Roma determinata ad ottenere il doppio vantaggio continuando a creare gioco, al 15′ è il momento di Dzeko che entra al posto di El Shaarawy e al 19′ ecco che arriva il raddoppio giallorosso con lo stesso attaccante Bosniaco che ribadisce in rete la conclusione di Perotti finita sul palo alla sinistra di Marchetti. Dopo il secondo gol della Roma quando la Lazio sembrava aver subito il colpo del ko, invece invece si sveglia ed inzia a sviluppare gioco e creare occasioni da gol colpendo due legni al 23′ e 24′ rispettivamente con Hoedt e Parolo.

Al 30′ i biancocelsti concretizzano una delle palle gol create con Parolo che batte Szczeny con un tiro di destro. Dopo il gol della squarda di Pioli la Roma reagisce e mette sotto la Lazio dimostrando una superiorità tecnica e di gioco e all’38’ arriva il terzo gol dei giallorossi con Florenzi che mette a segno uno splendido gol con un gran tiro di destro da fuori area e la palla si insacca nell’agolo in basso a sinistra. La Lazio subisce il colpo e la Roma continua a produrre gioco e dopo una manciata di minuti dalla perla di Florenzi arriva all’42’ il gol di Perotti con un tiro di sinistro da fuori area. La squadra di Spalletti si aggiudica il derby e in attesa della partita dell’Inter questa sera guadagna punti sulle dirette concorrenti, sia sulla Fiorentina fermata in casa dalla Sampdoria dell’ex Montella e sia sul Napoli fermato ad Udine.

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter