La Roma espugna Udine: 1-0

La Roma vince 0.1 ad Udine grazie alla rete di Radja Nainngolan: Dzeko manda alle stelle un rigore e fallisce altre occasioni clamorose, ma per la Roma arrivano altri tre punti fondamentali contro una buona Udinese.

FORMAZIONI:

Udinese (4-3-3): Karnezis; Faraoni, Danilo, Felipe, Samir; Fofana, Kums, Jankto; De Paul, Zapata, Thereau. All. Del Neri.

Roma (3-4-2-1): Szczesny; Manolas, Fazio, Jesus; Peres, Strootman, Paredes, Emerson; Nainngolan, El Shaarawy; Dzeko. All. Spalletti.

CRONACA:

Prima di ritorno e seconda vittoria di misura consecutiva per la Roma di Spalletti che accorcia momentaneamente sulla Juventus (in attesa del posticipo) e tiene il passo delle inseguitrici. Buona Roma, solida e compatta che concede poco all’Udinese di Del Neri e quando presta il fianco agli attacchi friulani ci pensa Szczesny a chiudere la porta giallorossa. Roma dal canto suo crea molto sin da subito ma dopo il vantaggio con Dzeko che non sembra proprio di essere in giornata spreca alcune ghiotte occasioni per chiudere il match. Al 5′ la prima occasione capitata ad El Shaarawy, ben costruita del duo Paredes Nainggolan, e neutralizzata ottimamente da Karnezis e dopo il vantaggio giallorosso siglato al 12′ dal centrocampista belga che al volo concretizza un assist molto ben calibrato da Strootman ecco che inizia il pomeriggio nero del centravanti bosniaco, che sbaglia occasioni su occasioni compreso il penalty concesso giustamente per fallo di mano di Faraoni e che il bomber giallorosso spedisce altissimo calciando malissimo. Da questo momento di sveglia anche l’Udinese che decide di iniziare a giocare e creare scompiglio e difficoltà alla Roma ma con i tre centrali dietro la fase difensiva pensata da Spalletti regge e Szczesny viene chiamato in causa a metà del secondo tempo in due occasioni sugli sviluppi della stessa azione e a fine primo tempo ma in entrambi i casi si fa trovare pronto e così la porta della Roma resta inviolata. Secondo tempo che parte con i giallorossi che, sempre con Dzeko, all’8′ cercano il raddoppio senza trovare la rete e l’Udinese che gioca la Perica per aumentare il peso offensivo e tentare di spaventare gli indici di Spalletti. La Roma dal suo canto continua a giocare una gara molto ben studiata alzando i ritmi e chiudendo spazi impedendo ai friulani di creare occasioni. Al 18′ si segnala il cambio Totti per El Shaarawy e per il capitano della Roma è un altro numero per la storia del club, con questo spezzone di secondo tempo Totti scende in campo per il 25° anno consecutivo in serie a con la stessa maglia. Come se non bastasse, neanche un minuto ed è già assist per Nainggolan che però non riesce a sfruttare. L’ultimo quarto d’ora è sempre Dzeko al 35′ e al 37′ fallisce due occasioni per chiudere il match e l’Udinese al 42′ che non riesce ad impensierire il portiere polacco della Roma. Gara che termina con la Roma vittoriosa e così ottiene tre punti di un campo difficile. Migliore in campo per la Roma Nainggolan e per l’Udinese Karnezis.

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter