La Roma dura un tempo, poi sparisce: rimontona Atalanta, 3-3

Incredibile pareggio all’Atleti Azzurri d’Italia dove la Roma, avanti 3-0 dopo 40 minuti grazie alle reti di Edin Dzeko e Stephan El Shaarawy, sparisce letteralmente dal terreno di gioco e subisce la rimonta della squadra di Gasperini. Timothy Castagne accorcia le distanze prima dell’intervallo, nella ripresa completano l’opera Rafael Toloi e Duvan Zapata

FORMAZIONI:

Atalanta (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Djimsiti, Mancini; Hateboer, De Roon, Pasalic, Castagne; Gomez; Ilicic, Zapata. All. Gasperini.

Roma (4-2-3-1): Olsen; Karsdorp, Manolas, Marcano, Kolarov; Cristante, N’Zonzi; Zaniolo, Pellegrini, El Shaarawy; Dzeko. All. Di Francesco.

CRONACA:

La gara giocata agli atleti azzurri d’Italia fin dalla vigilia veniva pronosticato come una gara divertente e piena di emozioni, frutto anche della gara d’andata, e così è stato perché dopo le scelte sui dubbi di formazione ecco che i giocatori sono scesi in campo ed hanno divertito gli spettatori in una fredda e bagnata domenica. Gasperini sceglie Djmsiti al posto di Palomino e castagne invece di Gosens. Di Francesco nelle file della Roma sceglie ancora Karsdorp basso a destra e Zaniolo esterno alto sempre a destra. La gara inizia con entrambe le squadre aggressive la Roma però in questo avvio da un piglio diverso ed infatti al 3 minuto Dzeko sblocca le marcature su assist di Zaniolo e a tu per tu con l’estremo difensore atalantino realizza, pronti via e la Roma va già in vantaggio. L’Atalanta gioca bene come dimostrano queste ultime gare dei nero azzurri ma la Roma è attenta e concentrata, quindi gestisce la gara molto bene non concedendo molto ai padroni di casa e così al 33′ i ragazzi di Di Francesco passa ancora ed è sempre il bosniaco a battere Berisha. La Roma in questo primo tempo dimostra determinazione e cinismo sotto porta e al 40’la Roma cala il tris con El Shaarawy. Quando sembrava che la Roma aveva dimostrato in questa prima frazione di gioco di giocare da grande squadra ecco che l’errore è dietro l’angolo e così allo scadere del primo tempo l’Atalanta accorcia con Castagne. Squadre al riposo sul 3-1 per i giallorossi, ma quello che succede negli spogliatoi ha del paradossale perché, mentre l’Atalanta rientra determinata a riprendere la partita, la Roma rientra con un approccio alla gara completamente diverso rispetto al primo tempo e non ci sono spiegazioni del come possa accadere. E così sono i ragazzi di Gasperini che spingono e mettono sotto la Roma e piano piano di riprendono la partita prima con Toloi che di testa batte Olsen e poi con Zapata che un minuto prima ha anche sbagliato un rigore. Al 71′ il risultato è sul 3-3 ma vedendo la gara se c’era una squadra che dava l’impressione di poter portare a casa la partita sono i padroni di casa ma per fortuna dei giallorossi non pungono a dovere e quindi da una gara dominata dai giallorossi nella prima frazione di gioco hanno rischiato addirittura di perderla. La gara termina in parità come l’andata e con lo stesso risultato, migliore in campo Dzeko per gli ospiti e Gomez per i nerazzurri.