La Roma blinda il quarto posto e inguaia la SPAL: 3-1

All’Olimpico convincente vittoria in rimonta dei giallorossi che chiudono il match sul 3-1. Dopo l’iniziale vantaggio di Petagna dal dischetto, in gol Pellegrini, Perotti e Mkhitaryan. Fonseca sale a quota 32, a -1 dalla Lazio. Il futuro del tecnico che in quattro anni ha portato i ferraresi dalla Serie C alla A è in bilico

FORMAZIONI:

Roma (4-2-3-1): Lopez; Florenzi, Cetin, Fazio, Kolarov; Diawara, Veretout; Zaniolo, Pellegrini, Perotti; Dzeko. All. Fonseca.

Spal (3-5-2): Berisha; Tomovic, Vicari, Felipe; Cionek, Murgia, Missiroli, Valoti, Igor; Petagna, Paloschi. All. Semplici.

CRONACA:

Dopo la non bella presentazione in coppa giovedì la Roma si trova a giocare una gara di campionato importante ai fini di classifica, lunedì infatti c’è il big match Cagliari-Lazio. Per questa gara Fonseca si trova a dare nuovamente fiducia a chi giovedì non ha brillato più la novità Cetin al centro della difesa. Sempre in difesa vengono confermati Florenzi a destra preferito a Spinazzola, Fazio centrale in coppia appunto con Cetin e Kolarov a sinistra. tra i pali riprende il suo posta Pau Lopez mentre a centrocampo ed in attacco vengo confermati i soliti titolari con il solo Perotti preferito a sinistra a Mkhitaryan. Per la Spal, semplici si affida alla sua classifica formazione con la coppia Petagna Paloschi davanti. La gara sin dall’avvio si fa interessante con la Roma che spinge e gioca ma la Spal viene schierata dal suo tecnico molto ben chiusa a fare densità.il primo tempo regala qualche palla gol sia per la Roma che per la Spal, infatti Pau Lopez deve superarsi su Petagna. Mentre si pensava che il primo tempo potesse terminare a reti inviolate, ci pensa Kolarov a commettere un fallo di rigore su Cionek e questa volta Petagna non sbaglia dagli undici metri e porta la Spal in vantaggio. Nella ripresa la Roma entra con una marcia in più e si vede fin dall’inizio ed infatti su un tiro di Pellegrini deviato da Tomovic al 53′ il trequartista giallorosso realizza e pareggia i conti. Dopo il pari la spinta della Roma diventa un assedio e prima con Perotti su rigore procurato da Dzeko e poi con Mkhitaryan su perfetto assist di Florenzi la Roma raddoppia e triplica mettendo al sicuro il risultato anche se in un sussulto della Spal sempre Kolarov stava concedendo alla Spal la possibilità di riaprire la gara. Bello l’abbraccio di tutta la squadra a Florenzi sul terzo giallorosso di Mkhitaryan che ha segnato proprio grazie all’assist del suo capitano. Con questa vittoria la Roma torna quarta e lo a Spal ultima ma semplici al momento viene confermato sulla panchina dei spallini. migliore della Roma Florenzi mentre per la Spal Petagna.

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter