La Roma blinda il 5° posto: 2-1 alla Fiorentina

La formazione di Fonseca s’impone su quella di Iachini grazie a due rigori, netto il primo e contestatissimo il secondo, trasformati entrambi dal francese. Di Milenkovic il momentaneo pareggio viola. Giallorossi vicini all’approdo ai gironi di Europa League

FORMAZIONI:

Roma (3-4-2-1): Lopez; Mancini, Smalling, Kolarov; Peres, Diawara, Veretout, Spinazzola; Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko. All. Fonseca.

Fiorentina (3-5-2): Terracciano; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Chiesa, Ghezzal, Pulgar, Duncan, Lirola; Kouamé, Ribery. All. Iachini.

CRONACA:

La sfida è vivace ma priva di emozioni fino alla mezz’ora, quando ad accenderla ci prova Pellegrini con un tiro da fuori respinto da Terracciano. In chiusura di primo tempo ghiotta chance per Kouamè imbeccato da un super cross di Chiesa, ma l’ex Genoa calcia e vede la palla colpire Ghezzal in fuorigioco trovatosi davanti a Pau Lopez. Al 45′ la Roma passa: Lirola abbatte Bruno Peres, dal dischetto l’ex Veretout non perdona. La Fiorentina reagisce subito con un sinistro al volo di Pezzella che scheggia il palo, l’ultimo guizzo lo regala Mancini che fa 2-0 di testa vedendosi annullare il goal per offside.

Roma vicinissima al raddoppio in avvio di ripresa con Dzeko e col cucchiaio a lato di Mkhitaryan, ma a trovare il goal è la Viola con l’inzuccata vincente di Milenkovic su corner di Pulgar. Al 60′ Zaniolo rileva Pellegrini, uscito sanguinante al naso dopo un durissimo impatto col volto sulla spalla dell’autore del pari. Mkhitaryan si conferma sfortunato colpendo il palo, a pochi minuti dal suo ingresso ci prova anche Zaniolo che costringe Terracciano a volare e mettere in angolo. Gli squilli fuori misura di Dzeko e Duncan aprono una fase finale in cui la Roma, per un’uscita di Terracciano sul bosniaco reputata fallosa da Chiffi – dopo due pali nella stessa azione – tra le proteste trova il 2-1 ancora su rigore e ancora con Veretout. Nel recupero la Lupa gode di ampi spazi ma non aumenta il passivo, portando comunque a casa un successo prezioso nella corsa al quinto posto. Toscani già salvi, ma che lasciano l’Olimpico con l’amaro in bocca per un pari sfiorato.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter