La Roma ai playoff giocherà contro il Porto

Porto's Algerian midfielder Yacine Brahimi celebrates a goal during the Portuguese Cup football match Boavista vs FC Porto at the Bessa stadium in Porto on January 13, 2016. AFP PHOTO / MIGUEL RIOPA / AFP / MIGUEL RIOPA (Photo credit should read MIGUEL RIOPA/AFP/Getty Images)

La Roma schiva la minaccia più concreta nell’urna che potrebbe aprire le porte della Champions League ma trova comunque un avversario temibile.

La Roma evita il Manchester City, ma i giallorossi hanno comunque pescato un avversario di livello piuttosto alto: il Porto. Motivi per cui sorridere ce ne sono come il ritorno che si gioca a Roma.
La Roma, infatti, disputerà la partita di ritorno tra le mura domestiche dopo aver affrontato l’andata in Portogallo. L’obiettivo diventa quello di riportare la terza squadra italiana nella fase a gironi di Champions League, quella che manca dal 2013-14.

I giallorossi giocheranno l’andata in Portogallo mercoledì 17 agosto, mentre il ritorno all’Olimpico martedì 23.

PORTO si é classifica terza nello scorso campionato portoghese.

Tra i suoi maggiori talenti può vantare di avere tra le sue fila:

Bruno Martins Indi difensore  centrale 24 anni

Miguel Layun terzino sinistro 28 anni

Danilo Pereira mediano 24 anni

Ruben Neves mediano 19 anni

Hector Herrera centrocampista centrale 26 anni

Yacine Brahimi ala sinistra 26 anni

Jesus Corona ala destra 23 anni

Vincent Aboubakar punta centrale 24 anni

 

Squadra composta da molti talenti, allenata da Nuno Espirito Santo.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter