Prima Guerra Mondiale E La Tregua Di Natale

La storia di uno dei Natali più particolari del Novecento: la cosiddetta “ tregua di Natale ”, quando le truppe di Germania ed Inghilterra si affrontarono in una partita di calcio nella Prima Guerra Mondiale.

Per “tregua di Natale” si intende la temporanea interruzione del conflitto, non ufficiale e avvenuta attorno alle festività natalizie del 1914 in varie zone del fronte occidentale durante la prima guerra mondiale.

Già nel periodo precedente il giorno di Natale, soldati delle truppe tedesche e britanniche, schierati sui lati opposti del fronte, si scambiarono messaggi d’auguri: i primi, si racconta, furono i tedeschi che, dopo aver mostrato cartelli con gli auguri, iniziarono ad intonare canti natalizi. I due nemici si incontrarono nella cosiddetta terra di nessuno per scambiarsi cibo e piccoli regali organizzando un’improvvisata partita di calcio.

Gli inglesi ed i tedeschi non impiegarono molto tempo a ricostruire un piccolo angolo d’Europa in un periodo storico caratterizzato da una guerra che stava distruggendola. Una partita di calcio che fermò la guerra per una notte. Nella notte di Natale del 1914, un pallone, fatto di stracci legati con lo spago, entrò 5 volte dentro le porte delimitate con i cappotti. Terminò 3-2 per la Germania e, in quel momento passato alla storia, la figura tragica dei soldati di trincea sembrò per qualche ora confondersi con quella di bambini che, dopo la scuola, giocano a pallone per strada.

La partita di Ypres causò reazioni diverse anche fra i media. Prima si decise di censurare, per evitare che i fatti arrivassero all’opinione pubblica, poi alcuni giornali decisero di raccontarli e renderli pubblici. In Germania si esitò a lungo prima di diffonderli, non senza manifestare aspre critiche a chi aveva partecipato a quell’iniziativa che avrebbe potuto avere una portata rivoluzionaria nello spirito di chi aveva preso parte a quella guerra. Perché quella notte di Natale il pallone aveva rimpiazzato le pallottole e per la durata di una partita di calcio l’umanità aveva ripreso il sopravvento sulle atrocità.

Fu la prima vera e propria sfida tra Germania e Inghilterra, anche se la FIFA non ne terrà mai conto. L’ex presidenteUEFA Michel Platini, lo scorso 11 dicembre 2014, si recò a Comines-Warneton sui luoghi della partita per commemorare il 100° anniversario della “tregua di Natale“. Venne svelata in tale occasione una scultura che celebra lo speciale ruolo che il calcio ebbe durante la prima guerra mondiale.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter