La Lazio vola 2-1 sull’Udinese

La Lazio risale la classifica con la quarta vittoria consecutiva in campionato. Finisce 2-1 sull’Udinese grazie ai gol di Francesco Acerbi e Joaquin Correa, nel finale la riapre Bram Nuytinck in rovesciata.

FORMAZIONI:

Udinese (4-5-1): Scuffet; Larsen, Troost-Ekong, Nuytinck, Samir; Machis, Fofana, Mandragora, Barak, De Paul; Lasagna. All. Velazquez.

Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Wallace, Acerbi, Ramos; Gabarron, Parolo, Badelj, Alberto, Lulic; Correa, Caicedo. All. Inzaghi.

CRONACA:

Partita pressoché bloccata, entrambe le squadre faticano a organizzare una trama offensiva degna di nota, in grado di creare qualche sussulto sugli spalti. Non è un caso che la prima occasione arrivi su una punizione calciata da De Paul, toccata in angolo da Strakosha. La risposta laziale è affidata a Parolo, che dimostra di non avere doti da attaccante: il suo colpo di testa su ottimo cross di Lulic finisce alle stelle. Fofana prova a risvegliare gli animi con una conclusione dalla distanza che però non inquadra la porta, ultima emozione di una frazione davvero soporifera e molto tattica.

Decisamente tutta un’altra storia nella ripresa, quando le emozioni la fanno da padrona: Strakosha straordinario su una sventola di Fofana, non fa lo stesso Scuffet che apparecchia il vantaggio di Acerbi, lesto a ribadire in rete da pochi passi. Il pressing ospite aumenta a dismisura e porta addirittura il raddoppio dopo pochi minuti con Correa, autore di una bella azione personale. Una semi-rovesciata di Nuytinck contribuisce a rendere acceso il finale, in cui succede quasi di tutto: tanti gialli e ancora Strakosha decisivo su uno sfortunato Fofana.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo