La Lazio vince con il brivido contro il Genoa: finisce 3-2

Lazio's Italian forward Ciro Immobile avoids Genoa's Italian goalkeepeer Mattia Perin with a lob and scores his second goal during the Italian Serie A soccer match Genoa Cfc vs Ss Lazio at Luigi Ferraris Stadium in Genoa, Italy, 17 September 2017. ANSA/SIMONE ARVEDA

Bella partita a Genova in questo posticipo della 4° giornata di Serie A tra Genoa e Lazio. La Lazio batte il Genoa e vola a 10 punti in classifica. Apre le marcature Bastos nel primo tempo, poi le doppiette di Ciro Immobile e Pietro Pellegri fissano il risultato sul 3-2 finale.

FORMAZIONI:

Genoa (3-4-3): Perin; Rossettini, Spolli, Zukanovic; Rosi, Cofie, Veloso, Laxalt; Centurion, Taarabt, Ricci. All. Juric.

Lazio (3-4-2-1): Strakosha; Bastos, De Vrij, Radu; Basta, Murgia, Leiva, Lulic; Alberto, Milinkovic-Savic; Immobile. All. Inzaghi.

CRONACA:

Sin dai primi minuti è la Lazio a prendere in mano le redini della partita e riesce a sbloccare la gara ancor prima del quarto d’ora con un tocco ravvicinato di Bastos su una corta respinta di Perin. La reazione del Genoa è inconsistente e poco dopo il ventesimo è ancora la Lazio ad avere una grande chance per il raddoppio, ma Basta manda di poco fuori. Alla mezzora anche Immobile ha la sua occasione per mettere la palla in rete ma non la sfrutta a dovere. Al 33′ finisce la gara di Centurion: Juric lo sostituisce con Pellegri per scelta tecnica. Mai in partita fino a quel momento per l’ex Boca Juniors e il tecnico rossoblù ha preferito toglierlo dal match ancor prima della fine del primo tempo, che si conclude col minimo vantaggio biancoceleste.

Nei primi minuti della ripresa è ancora la Lazio ad andare vicina al goal, con Milinkovic-Savic che però manda fuori di poco. Al 57′, invece, il Genoa riesce a trovare il goal del pareggio, col giovane Pellegri che supera Strakosha anche grazie a una deviazione di Radu. Così come accaduto al Genoa con l’ingresso in campo di Pellegri, anche nella Lazio l’ingresso in campo di Marusic e Lukaku dà nuova spinta all’attacco laziale e al 68′ è proprio Lukaku ad andare vicinissimo al goal, con Perin a compiere un vero miracolo nel parare la conclusione ravvicinata dell’esterno biancoceleste. Due minuti dopo, però, ancora nazionale belga è protagonista di una grande azione sulla fascia, riuscendo poi a servire Immobile per il nuovo vantaggio laziale. La gioia dei capitolini, però, dura poco perché pochi minuti dopo ancora Pellegri va a segno e firma la sua doppietta personale. I rossoblù insistono, sfruttando anche un momento di stanchezza dei laziali, reduci dal match di Europa League di giovedì scorso, e con un colpo di testa di Zukanovic vanno anche vicini al vantaggio ma Strakosha riesce a respingere. Fallito il goal del vantaggio, il Genoa si ritrova a commettere un erroraccio in difesa con Gentiletti che, sbagliando un passaggio sulla propria trequarti, regala palla a Immobile che tutto solo s’invola verso la porta rossoblù e batte Perin in uscita con un pallonetto. Il Genoa cerca una reazione finale per ritrovare il pareggio ma senza riuscire a trovare nuovamente la via del goal.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter

Maglie Juve Home e Away Image Banner 300 x 250