La Lazio torna a sorridere: 3-1 al Cagliari

Tra i motivi di grande soddisfazione in casa Lazio, il ritorno al quarto posto e il gol di Sergej Milinkovic-Savic dopo un lungo digiuno. Torna a vedersi anche Lucas Leiva. Per il Cagliari, a nulla vale, dopo le marcature di Francesco Acerbi e Senad Lulic, il rigore conquistato e trasformato nel recupero da João Pedro.

FORMAZIONI:

Lazio (3-4-2-1): Strakosha; Ramos, Acerbi, Radu; Marusic, Parolo, Milinkovic-Savic, Lulic; Correa, Alberto; Immobile. All. Inzaghi.

Cagliari (4-3-1-2): Cragno; Pisacane, Romagna, Klavan, Padoin; Fragò, Bradaric, Ionita; Barella; Cerri, Joao Pedro. All. Maran.

CRONACA:

L’Aquila parte con il piede sull’acceleratore e trova il vantaggio con Milinkovic-Savic, bravo a sfruttare l’azione di Correa e l’indecisione di Cragno. Lo svantaggio sveglia i sardi, che poco dopo sfiorano il pari con Ionita. E’ però l’unico sussulto della squadra di Maran, che incassa il goal del 2-0 di Acerbi preceduto da poco dalla traversa di Immobile.

Nella ripresa gli ingressi in campo di Farias e Pajac non cambiano le carte in tavola. Immobile e Correa sfiorano il 3-0, che viene trovato da Lulic in contropiede proprio su assist del bomber napoletano. Unico neo della giornata l’infortunio muscolare di Luis Alberto e l’ingenuità di Bastos nel finale che porta al calcio di rigore trasformato dallo stesso brasiliano.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter