La Lazio riparte col poker: 4-1 alla Spal

La Lazio cancella la sconfitta di lunedì con l’Inter e riparte immediatamente: due gol di Ciro Immobile, poi
Danilo Cataldi e Marco Parolo per un 4-1 alla SPAL che conferma le ambizioni Champions e l’attuale quarto posto in classifica. Prova negativa nella SPAL, soprattutto nel secondo tempo. Il gol del momentaneo pari è stato di
Mirco Antenucci

FORMAZIONI:

Lazio (3-5-2): Strakosha; Wallace, Acerbi, Radu; Gabarron, Parolo, Cataldi, Milinkovic-Savic, Lulic; Caicedo, Immobile. All. Inzaghi.

Spal (4-4-2): Milinkovic-Savic; Bonifazi, Vicari, Felipe, Lazzari; Everton, Valdifiori, Missiroli, Costa; Petagna, Antenucci. All. Semplici.

CRONACA:

La partita si dimostra più che interessante sin dai primi minuti, con i padroni di casa a fare la partita e Immobile a svariare sulla fascia sinistra, porzione di campo in cui la SPAL concede gli spazi maggiori: Caicedo ha la prima palla goal ma la spreca incredibilmente da sinistro, al pari di Patric che non sfrutta un’uscita da rivedere di Vanja Milinkovic-Savic. I ferraresi rispondono con un tiro-cross di Antenucci, ben disinnescato da Strakosha. A cavallo della mezz’ora succede di tutto: botta e risposta tra Immobile e Antenucci, deciso in seguito dal secondo colpo di giornata dell’ex Torino che riporta in vantaggio i suoi. La SPAL prova a reagire ma a sfiorare la rete sono Sergej Milinkovic-Savic e Caicedo, la cui intesa con Immobile è sempre migliore.

La SPAL esce progressivamente dalla gara nonostante il risultato ancora in bilico, un invito a nozze per la Lazio che cala il tris con Cataldi, alla sua 50esima presenza in campionato con la maglia biancoceleste. Nemmeno l’ingresso in campo di Cionek ristabilisce la difesa ferrarese, colpita anche da un siluro di Parolo. Vanja Milinkovic-Savic nega la gioia del goal al fratello Sergej, uscito per far posto a Valon Berisha. Il portiere serbo è graziato da Immobile con un colpo di testa finito sul palo: niente tripletta per Ciro che però torna ad essere decisivo caricandosi tutto il reparto avanzato sulle spalle.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo