La Lazio espugna San Siro, Milan beffato 1-2

La squadra di Inzaghi batte quella di Pioli. Immobile segna il suo gol numero 100 con la Lazio, poi autogol di Bastos e nel finale decide il match Correa. Grande prova di Luis Alberto. Vittoria biancoceleste a San Siro contro il Milan in campionato per la prima volta dal 1989. Lazio quarta, Milan undicesimo

FORMAZIONI:

Milan (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Duarte, Romagnoli, Hernandez; Krunic, Bennacer, Paquetà; Castillejo, Piatek, Calhanoglu. All. Pioli.

Lazio (3-5-2): Strakosha; Bastos, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic, Leiva, Alberto, Lulic; Immobile, Correa. All. Inzaghi.

CRONACA:

Buon inizio gara dei rossoneri, aggressivi anche se un po’ confusionari nella gestione del pallone. Un approccio che sembra sorprendere la Lazio, costretta a difendere e ripartire in contropiede. Ma alla prima vera occasione gli ospiti fanno tremare San Siro: la ripartenza dei biancocelesti, dopo una ghiotta chance sprecata da Paquetà, porta alla traversa colpita da Immobile. Uno che può sbagliare una volta, ma non due e infatti al 25’, con un’incornata da grande predatore d’area, Ciro sblocca il risultato, trovando il suo 100° goal con la maglia della Lazio. Ma il Milan è in partita e ci rientra pienamente tre minuti dopo: cross dalla sinistra di Hernandez, zampata di Piatek e deviazione decisiva di Bastos. Diavolo che perde poco dopo però uno dei migliori in campo fino a quel momento, Castillejo, che alza bandiera bianca per un problema muscolare, lasciando il posto a Rebic. La prima frazione si chiude con una chiusura provvidenziale di Romagnoli su Correa, liberato da un colpo di tacco geniale di Luis Alberto.

Nella ripresa Pioli inserisce Leao al posto di Paquetà cambiando assetto tattico e aumentando il peso offensivo. Ma la partita resta equilibrata, con la Lazio che però riesce meno frequentemente a farsi vedere dalle parti di Donnarumma, soprattutto dopo l’uscita di Immobile. Basta però un contropiede a decidere le sorti del match: Parolo trova il corridoio per Correa, che scatta in posizione regolare eludendo il fuorigioco e trafigge l’incolpevole Donnarumma. San Siro gelato, Milan di nuovo al tappeto: sesta sconfitta stagionale, la seconda della gestione Pioli. Che avrà ancora tanto da fare per rimettere in carreggiata questa squadra.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter