La Lazio batte l’Hellas Verona: 0-1

La Lazio incamera, all’ultimo respiro, tre punti pesantissimi in ottica qualificazione alla prossima Champions League. Al termine di una partita tiratissima, i biancocelesti passano al 92′ con un colpo di testa vincente di Milikovic-Savic su palla scodellata da Radu. Al Bentegodi é 0-1

FORMAZIONI:

Hellas Verona (3-4-2-1): Silvestri; Dawidowicz, Magnani, Dimarco; Faraoni, Sturaro, Veloso, Lazovic; Barak, Zaccagni; Lasagna. All. Juric.

Lazio (3-5-2): Reina; Marusic, Acerbi, Radu; Akpa Akpro, Milinkovic-Savic, Leiva, Alberto, Fares; Caicedo, Immobile. All. Inzaghi.

CRONACA:

Primo tempo intenso, con occasioni che non tardano ad arrivare. La prima della partita è una soluzione volante di Milinkovic-Savic che finisce larga di poco. Vicino al goal anche Immobile, una fiammata che fiinisce sul palo. I padroni di casa si rendono pericolosi dalle parti di Reina con Lazovic, che fa il vuoto sulla sua sinistra – contro un Akpa-Akpro fuori ruolo e non sempre a suo agio – ma davanti al portiere sbaglia.

Ripresa che inizia col botto: Caicedo, oggi spalla di Immobile, ne salta due e segna, ma Chiffi e il Var annullano per una sbracciata in faccia a Magnani. La partita stenta comunque a decollare, complice anche la poca lucidità delle due squadre negli ultimi venti metri. Con un Luis Alberto particolarmente nervoso, i biancocelesti si affidano a Muriqi e Pereira per il finale, ma decide Milnkovic-Savic con un colpo di testa in pieno recupero, trovato dalla pennellata di Radu. Tre punti per la Lazio, che si tiene a 4 punti dalla zona Champions.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter