La Lazio batte 2-1 il Cagliari

Alla Sardegna Arena, tre punti per la Lazio grazie alle segnature di Luis Alberto e Joaquin Correa. A nulla serve il solito colpo di testa vincente di Leonardo Pavoletti, arrivato al 91′. Il Cagliari inciampa ancora 1-2. Simone Inzaghi avvisa Giampiero Gasperini in vista della finale di Coppa Italia

FORMAZIONI:

Cagliari (4-3-1-2): Cragno; Cacciatore, Romagna, Klavan, Pellegrini; Deiola, Cigarini, Padoin; Barella; Pavoletti, Joao Pedro. All. Maran.

Lazio (3-5-2): Proto; Ramos, Acerbi, Radu; Marusic, Parolo, Badelj, Alberto, Lulic; Correa, Caicedo. All. Inzaghi.

CRONACA:

La partita si apre con la protesta dei tifosi del Cagliari: nella Sud panolada alla spagnola e il coro “rispetto” intonato in segno di contestazione per i noti episodi di Napoli, mentre gli Sconvolts restano fuori dalla Nord per tutto il primo tempo. In campo partono meglio i biancocelesti, e al 5′ Caicedo dopo uno scambio in velocità con Correa si presenta a tu per tu con Cragno ma pressato da un difensore avversario spedisce alto da distanza ravvicinata. I sardi rispondono all’8′: scambio fra Barella e Joao Pedro, che conclude bene dalla sinistra dell’area ma trova la pronta risposta di Proto. Correa è una spina nel fianco per la difesa rossoblù e al 20′ punta Cacciatore sulla sinistra e calcia a giro, ma Cragno è attento e respinge. La Lazio spinge di più e al 28′ Luis Alberto dal cuore dell’area ha il pallone del vantaggio ma spedisce clamorosamente alto. Al secondo tentativo lo spagnolo non sbaglia e porta in vantaggio i biancocelesti al 32′, sfruttando un assist di Marusic. Due minuti dopo Barella si propone bene al tiro ma non inquadra lo specchio della porta. Le emozioni si susseguono: Cigarini mette fuori di un soffio con un gran tiro che dà l’illusione del goal, poi Badelj dall’altra parte chiama Cragno alla risposta con deviazione sulla traversa.

L’avvio della ripresa vede il Cagliari propositivo con un tiro di Luca Pellegrini bloccato da Proto. Ma i sardi sono distratti in difesa e al 53′ prendono anche il 2° goal: accelerazione di Luis Alberto per Correa, che da posizione angolata insacca sul secondo palo. Al 71′ Deiola prova a scavalcare Proto, ma il portiere biancoceleste salva la propria porta. Grandi applausi per Castro, che al 77′ torna in campo dopo il lungo infortunio sostituendo Joao Pedro. Nel recupero un grande stacco di testa di Pavoletti su assist proprio di Castro riapre a sorpresa i giochi. I minuti finali risultano così roventi, ma la Lazio riesce a portare in porto una vittoria preziosa in chiave europea prima di concentrare i propri sforzi sulla finale di Coppa Italia la vedrà opposta in settimana all’Atalanta.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter

Maglie Juve Home e Away Image Banner 300 x 250