La Juventus vince e convince all’esordio: 3-0 alla Sampdoria

Allo Stadium, davanti a 1000 spettatori, debutto vincente dell’ex centrocampista sulla panchina bianconera. Decidono un piattone di Kulusevski al 12′, un tap-in di Bonucci e un diagonale di CR7 nella ripresa

FORMAZIONI:

Juventus (3-4-1-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, Chiellini; Cuadrado, Rabiot, McKennie, Frabotta; Ramsey, Kulusevski, Ronaldo. All. Pirlo.

Sampdoria (4-5-1): Audero; Bereszynski, Colley, Tonelli, Augello; Depaoli, Thorsby, Ekdal, Leris, Jankto; Bonazzoli. All. Ranieri.

CRONACA:

La prima occasione della partita se l’aggiudica Danilo che, di destro, sfiora l’incrocio. La seconda, invece, capita sul sinistro di Ronaldo che trova Audero preparato. E’ monologo bianconero, che sfocia nel goal – il primo in bianconero – siglato da Kulusevski con un mancino da biliardo. Ronaldo, si sa, ama giganteggiare. E da buona posizione centra la traversa. Ed è sempre CR7, stranamente, a sbagliare da posizione tutto fuorché proibitiva. La Samp si fa vedere dalle parti di Szczesny con un destro strozzato di Depaoli.

Nella ripresa, attraverso i cambi, la Sampdoria prova a proporre maggiore imprevedibilità. Ma, sostanzialmente, il quadro globale non calma. Meno spinta sull’acceleratore, ma sempre Madama padrona del gioco. Con Bonucci e Ronaldo a chiuderla a tripla mandata.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter