La Juventus va in finale: 0-0, Milan eliminato

Nella semifinale di ritorno a Torino nessun gol. Succede tutto nel primo tempo: Cristiano Ronaldo spreca un rigore, espulso Rebic. Poi i bianconeri controllano e vanno in finale grazie all’1-1 di San Siro. Ultimo atto in programma a Roma il 17 giugno contro la vincente di Napoli-Inter

FORMAZIONI:

Juventus (4-3-3): Buffon; Danilo, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Pjanic, Bentancur, Matuidi; Costa, Dybala, Ronaldo. All. Sarri.

Milan (4-2-3-1): Donnarumma; Conti, Kjaer, Romagnoli, Calabria; Bennacer, Kessié; Paquetà, Bonaventura, Calhanoglu; Rebic. All. Pioli.

CRONACA:

Nelle battute iniziali, sostanzialmente, succede di tutto. Ronaldo, dal dischetto, centra il palo complice una leggera deviazione di Donnarumma. E, un istante dopo, Rebic si aggiudica il rosso per un’entrata folle su Danilo. E’ monologo bianconero, caratterizzato da una maggiore freschezza atletica, che tuttavia non sfocia nel vantaggio nella prima frazione di gara.

In avvio di ripresa, di testa, Calhanoglu spaventa Buffon. La regola dei cinque cambi, esercitabili in tre blocchi, viene subito presa in grande considerazione da Sarri. Che, infatti, inserisce Khedira, Rabiot e Bernardeschi. Il Diavolo, con il trascorrere dei minuti, acquisisce consapevolezza. E, giustappunto, con Kjaer sfiora di testa il vantaggio. Tuttavia non basta. Fischio finale e Juventus a Roma.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter